Scandalo Popolare di Bari: arrestati alcuni ex vertici

Cristiana Gagliarducci

31 Gennaio 2020 - 13:27

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Novità su Banca Popolare di Bari: due ex vertici sono stati arrestati. L’accaduto

Scandalo Popolare di Bari: arrestati alcuni ex vertici

Ancora novità sul fronte Banca Popolare di Bari.

Nella giornata di oggi, venerdì 31 gennaio, la Guardia di Finanza pugliese ha fatto scattare gli arresti domiciliari per Marco e Gianluca Jacobini, rispettivamente ex presidente del Consiglio di amministrazione e vice direttore generale dell’istituto. Ma non solo.

Le fiamme gialle hanno anche optato per l’interdizione dell’ex amministratore delegato Vincenzo De Bustis Figarola, che per un anno non potrà più esercitare il ruolo di dirigente di banche come la Popolare di Bari o di uffici direttivi di imprese.

Popolare di Bari: le novità sugli arresti

La domanda che in molti si sono posti è: cosa ha spinto la Guardia di Finanza a far scattare arresti domiciliari e interdizione? I reati contestati agli ex della Popolare di Bari sono diversi e vanno dal falso in bilancio fino al falso in prospetto e all’ostacolo dell’attività di vigilanza.

Tutto ha avuto origine dall’inchiesta avviata dalla procura della città, volta ad accertare la presunta malagestione di Banca Popolare di Bari.

Anche Elia Circelli, che oggi ricopre ancora il ruolo di responsabile della Funzione Bilancio e Amministrazione della Direzione Operations è finito agli arresti domiciliari con l’accusa di falso in bilancio e falso in prospetto.

In totale nove persone hanno incontrato la lente delle autorità. Oltre ai personaggi già citati gli altri indagati sono Luigi Jacobini, Giorgio Papa, Roberto Pirola, Alberto Longo e Giuseppe Marella. Anche per costoro sono state formulate accuse a vario titolo.

Secondo le autorità i reati contestati avrebbero causato il dissesto finanziario di Banca Popolare di Bari, culminato poi con il commissariamento. Prima di questa misura, tra l’altro, Marco e Gianluca Jacobini avrebbero tentato di occultare i profitti illeciti trasferendo 5,6 milioni di euro sui conti delle mogli.

L’esito complessivo delle indagini inerenti ex membri (e non) della Popolare di Bari sarà ovviamente reso noto soltanto più avanti.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories