Popolare di Bari: misure d’urto in arrivo

Misure d’urto in arrivo per Banca Popolare di Bari? Le ultime notizie

Popolare di Bari: misure d'urto in arrivo

Misure d’urto in arrivo per Banca Popolare di Bari.

A dirlo le ultime indiscrezioni riportate da Il Sole 24 Ore, secondo cui nell’arco di un mese l’istituto di credito metterà definitivamente a punto il proprio piano industriale.

Nella giornata di oggi, mercoledì 6 novembre, il Consiglio di amministrazione di Popolare di Bari inizierà a studiare la questione. Poi, nei prossimi giorni, si susseguiranno nuovi meeting nei quali si tenterà di arrivare a un progetto finale che a sua volta dovrà essere sottoposto a Bankitalia e ai sindacati.

Popolare di Bari: quali le misure d’urto?

Molto probabilmente il piano industriale in dirittura d’arrivo non conterrà novità particolarmente sorprendenti. D’altronde qualche mese fa, in occasione del suo insediamento, il Presidente Giannelli ha già tracciato diverse linee guida che hanno chiarito il quadro.

Molto probabilmente, dunque, il futuro della Popolare di Bari passerà per un taglio dei costi aziendali, oltre che per la ricostituzione del capitale sociale.

Non si esclude poi l’ipotesi di fusione con altro istituto di credito, anche se al momento ulteriori dettagli in merito non sono stati resi noti. Sull’argomento anche alcune non troppo recenti indiscrezioni di inizio estate che avevano guardato con favore a un emendamento inserito nel Decreto Crescita e volto a favorire l’avvicinamento tra banche del Sud.

Per le notizie ufficiali sul futuro di Banca Popolare di Bari, comunque, dovremo aspettare il piano industriale, forse in arrivo nell’arco di qualche settimana.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Banca Popolare di Bari

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \