Tasse più alte per uscire dalla crisi: l’invito dei super ricchi al governo

La proposta di 83 super ricchi lascia a bocca aperta: «i governi devono aumentare le nostre tasse in modo immediato, sostanziale e permanente per aiutarci a superare la crisi».

Tasse più alte per uscire dalla crisi: l'invito dei super ricchi al governo

Tasse più alte per aiutare a finanziare la ripresa economica dalla crisi causata dalla pandemia. È quanto chiedono per se stesse ai governi alcune tra le persone più ricche del mondo.

Tra gli 83 firmatari dell’iniziativa troviamo il co-fondatore del colosso dei gelati Ben & Jerry Jerry Greenfield, gli eredi della Disney Abigail e Tim Disney e l’investitore multimilionario David Lee.

I super ricchi vogliono pagare più tasse

I sottoscrittori della lettera chiedono ai governi di aumentare loro le tasse, “subito, in modo sostanziale e permanente”.

“Mentre il Covid-19 colpisce il mondo, i milionari come noi hanno un ruolo cruciale nel processo di guarigione. Non siamo noi a prenderci cura dei malati nei reparti di terapia intensiva. Non guidiamo noi le ambulanze che portano i pazienti all’ospedale. Non stiamo rifornendo gli scaffali dei supermercati e non consegniamo il cibo porta a porta. Ma abbiamo soldi, molti soldi. Soldi che sono disperatamente necessari ora e continueranno a essere necessari negli anni a venire, mentre il nostro mondo si riprenderà da questa crisi. (...) L’impatto di questa crisi durerà decenni e potrebbe spingere mezzo miliardo di persone in più nella povertà. Centinaia di milioni di persone perderanno il lavoro mentre le aziende chiuderanno, alcune in modo definitivo.
I problemi causati o evidenziati dalla pandemia non possono essere risolti con la carità, ma i leader politici devono assumersi la responsabilità di raccogliere i fondi di cui abbiamo bisogno e spenderli equamente. Possiamo assicurarci di finanziare in modo adeguato i nostri sistemi sanitari e scolastici tassando le persone più ricche del pianeta”.

Il gruppo di milionari firmatari della lettera ha invitato i politici ad affrontare la disuguaglianza globale e riconoscere che un aumento delle tasse sui più ricchi e una maggiore trasparenza fiscale internazionale siano essenziali per una soluzione praticabile a lungo termine.

Il numero di persone super ricche continua a crescere nonostante l’impatto devastante della crisi e del lockdown sulle economie mondiali. Pensiamo solo a Jeff Bezos, l’uomo più ricco del mondo che da inizio pandemia ha visto schizzare il suo patrimonio alle stelle.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories