Surface Pro 3: Microsoft inaugura l’era dei super tablet

Surface Pro 3, il nuovo tablet di casa Microsoft promette di poter sostituire al 100% un pc portatile. Con uno schermo da 12 pollici e prestazioni al top della gamma, ecco come questo dispositivo si prepara a conquistare ad agosto anche il mercato italiano. Ecco caratteristiche tecniche e differenze con il Surface Pro 2.

Surface Pro 3, una sigla decisamente non tra le più note sul mercato dei dispositivi tecnologici disponibili anche in Italia, ma che si appresta decisamente a far parlare di sè. Risale appena a ieri, infatti, la presentazione del nuovo gioiellino di casa Microsoft: un tablet decisamente fuori dal comune, visto che si ripropone di poter rimpiazzare un computer portatile.

Surface Pro 3: una via di mezzo tra un tablet e un portatile?

La sfida, quindi, non è di poco conto: puntare su tutti quei professionisti che non vogliono accontentarsi di una tavoletta dalle prestazioni tradizionali. Da questo punto di vista, infatti, Surface Pro sembra non temere rivali: il suo display da 12 pollici (risoluzione 2160 x 1440), abbinato a un’apposita versione Photoshop, lo rende ideale per il foto ritocco, ed è anche possibile abbinarci la rinnovata tastiera Type Cover, più larga e con il trackpad migliorato (venduta separatamente). Compresa nel pacchetto, invece, è la penna in alluminio ad alta sensibilità, per un’esperienza di scrittura precisa e veloce.

Surface Pro 3: più leggero del MacBook Air

I miglioramenti rispetto al precedente Surface Pro 2 sono evidenti, a partire dal display che prima si fermava a quota 10,6 pollici. Ma anche casa Cupertino è direttamente coinvolta nel confronto, visto che il suo leggerissimo MacBook Air non può competere con gli 800 grammi (racchiusi in uno spessore di appena 9.1 millimetri) del tablet targato Microsoft.

Il vero punto di forza sono le prestazioni

Ma qual è il vero punto di forza di questo tablet? Sicuramente le prestazioni, particolarmente elevate nei modelli al top della gamma: troviamo, infatti, processori potenti come i Core i7 di Intel abbinati a 8 Gb di RAM, oltre a un apposito sistema di raffreddamento a ventole.

Il prezzo: le dolenti note?

Certo, chi sperava in un Surface mini (sia nelle dimensioni che nel prezzo) è rimasto sicuramente deluso: i prezzi partono dai 799 dollari per la versione base e raggiungono i 2000 per quella top comprensiva di tutti gli accessori. In Italia il Surface Pro 3 dovrebbe arrivare ad agosto, ma a quale costo non si sa ancora.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories