Super green pass: trasporto pubblico e lavoro, novità in arrivo

Alessandro Cipolla

21/12/2021

21/12/2021 - 13:13

condividi

La cabina di regia potrebbe varare una estensione del super green pass: il tampone non basterà più per salire sui mezzi pubblici e vaccino obbligatorio per chi lavora a contatto con il pubblico.

Super green pass: trasporto pubblico e lavoro, novità in arrivo

L’utilizzo del super green pass presto potrebbe essere ampliato in Italia. L’appuntamento cerchiato con il circoletto rosso è quello di giovedì 23 dicembre, quando si riunirà la cabina di regia per individuare quelle misure necessarie per contrastare l’avanzata della variate Omicron.

Avremo una cabina regia in cui passeremo in rassegna eventuali provvedimenti da adottare per le vacanze natalizie - ha spiegato Mario Draghi - Le decisioni verranno prese sulla base dei dati dell’ultimo sequenziamento per vedere la velocità di diffusione di Omicron”.

Per il Presidente del Consiglio nulla è stato ancora deciso ma, stando agli immancabili spifferi di Palazzo, causa malumori dei partiti sembrerebbe aver perso quota l’ipotesi del tampone per accedere in tutta una serie di luoghi, dai cinema agli stadi passando per le discoteche, anche per chi è in possesso del super green pass.

In vista del nuovo decreto due sembrerebbero essere al momento le certezze: l’obbligo dell’utilizzo della mascherina all’aperto anche in zona bianca e la diminuzione della durata del green pass, anche se sulla portata della sforbiciata ancora non ci sarebbe un accordo.

Verso una estensione del super green pass

Sempre rimanendo in tema certificato verde, nelle ultime ore si starebbe parlando con insistenza di una estensione del green pass rafforzato a chi lavora a contatto con il pubblico e al trasporto pubblico.

Si tratterebbe in sostanza di una prova generale per l’introduzione dell’obbligo vaccinale visto che un non vaccinato, anche se in possesso di un tampone negativo, non potrebbe più salire a bordo di autobus urbani, treni locali e metropolitane.

Per quanto riguarda la sfera del lavoro, la prossima categoria interessata dal super green pass dovrebbe essere quella dei lavoratori a stretto contatto con il pubblico. La misura potrebbe riguardare solo la pubblica amministrazione, ma si parla anche di un allargamento al privato e agli autonomi.

L’obiettivo di fondo è sempre quello di spingere chi non è vaccinato a sottoporsi alla somministrazione e chi invece ha ricevuto già due dosi a prenotarsi per il booster, fondamentale per affrontare questa nuova ondata Covid segnata dalla variante Omicron.

Sostieni Money.it

Informiamo ogni giorno centinaia di migliaia di persone in forma gratuita e finanziando il nostro lavoro solo con le entrate pubblicitarie, senza il sostegno di contributi pubblici.

Il nostro obiettivo è poterti offrire sempre più contenuti, sempre migliori, con un approccio libero e imparziale.

Dipendere dai nostri lettori più di quanto dipendiamo dagli inserzionisti è la migliore garanzia della nostra autonomia, presente e futura.

Sostienici ora

Iscriviti a Money.it