Startup e scaleup: appuntamento dal 16 al 18 giugno al WMF2022

Redazione

8 Marzo 2022 - 15:30

condividi

Attesa per la decima edizione della Startup Competition Internazionale più grande d’Italia e per le delegazioni internazionali di startup e investitori: aperta la call per la Startup Competition Internazionale.

Startup e scaleup: appuntamento dal 16 al 18 giugno al WMF2022

È partita ufficialmente la call per la decima edizione della Startup Competition Internazionale, una delle numerose iniziative del WMF - il più grande Festival sull’Innovazione - dedicate al mondo delle startup e delle scaleup, che si ritroverà alla fiera di Rimini dal 16 al 18 giugno.

La finale della competizione per startup più grande d’Italia vedrà protagonisti progetti tecnologici e digitali da tutto il mondo. Tra le novità, per le startup, la possibilità di indicare come la loro idea di business possa contribuire ad affrontare una o più delle 12 sfide del futuro, dal futuro delle Cities & Communities a quello del Learning & Education, passando per i temi Health, Work, Culture & Travel, Food & Agriculture, Retail & Customer Experience, Marketing, Media & Entertainment, Sport & Events, Finance & Insurance, e infine Life On Planet Earth.

Nell’application le startup potranno indicare anche il loro contributo a uno o più dei 17 Sustainable Development Goals indicati dall’Agenda 2030 dell’Onu.

La Startup Competition, divenuta ormai appuntamento imperdibile per l’ecosistema innovativo italiano e internazionale, mira a promuovere lo sviluppo di un ecosistema dell’innovazione - l’Italian Innovation Valley. La call è aperta a startup e imprese - italiane e internazionali - che propongono progetti e idee imprenditoriali innovative. Sarà possibile partecipare fino al prossimo 12 maggio.

La finale della Startup Competition, con la pitch competition, si terrà - come di consueto - sul Mainstage del WMF. Dopo le oltre 3.300 candidature delle scorse edizioni e gli oltre 2 milioni di euro in premio, il 16, 17 e 18 giugno 2022 saliranno sul palco principale del Festival le migliori sei startup internazionali selezionate che porteranno il loro progetto innovativo di fronte a una giuria di investitori, partner corporate, incubatori e venture capital. Le 6 startup finaliste saranno dunque votate sia dal pubblico che dalla giuria di stakeholders e venture capital dell’ecosistema innovativo italiano.

Sviluppo sostenibile, innovazione sociale, intelligenza artificiale e robotica applicata alla vita quotidiana, questi saranno solo alcuni dei temi che saranno trattati anche sullo Startup Stage, il palco dove si avvicenderanno 36 startup innovative selezionate dalla competition - italiane ed estere - durante la 3 giorni, che avranno modo di presentare i loro progetti e la loro idea di business davanti a investitori, aziende, incubatori e professionisti, che assegneranno numerosi premi e percorsi di incubazione.

Il WMF è da sempre un acceleratore di innovazione, un motore che mette al centro il Paese e la costruzione di un futuro migliore insieme a tutti i partecipanti della vita pubblica. Gli ultimi anni ci hanno fatto capire, questa volta forse più di altre, che la cooperazione, il networking e lo scambio dialettico di idee e progetti è il pilastro per risolvere le grandi sfide globali e per guardare con fiducia al futuro” ha spiegato Cosmano Lombardo, Ceo di Search On e ideatore del WMF. “Per tale ragione il WMF - e il World Startup Fest - vuole essere sia un punto di riferimento per l’imprenditorialità italiana e internazionale, sia un contenitore di eventi dedicati al mondo delle startup e scaleup, per promuovere l’incontro, la crescita di idee innovative e l’imprenditorialità sociale”.

Iscriviti a Money.it

SONDAGGIO