Stagione invernale 2021-2022: date e regole per tornare a sciare

7 Novembre 2021 - 00:31

condividi

Ripartire la stagione invernale. Gli impianti sciistici pronti ad accogliere i turisti, seguendo le norme anti-Covid. Tutto quello che c’è da sapere sulle riaperture e le nuove regole.

Stagione invernale 2021-2022: date e regole per tornare a sciare

La prossima stagione invernale ci sarà. Dopo 20 mesi di stop gli impianti sciistici potranno finalmente accogliere nuovamente gli amanti della montagna e degli sport invernali. Infatti proprio in questi giorni è stato firmato a Milano il protocollo che consentirà agli impianti di riaprire in totale rispetto delle linee anti-Covid.

Il protocollo è stato sottoscritto da Fisi (Federazione Italiana Sport Invernali), Anef (Associazione Nazionale Esercenti Funiviari), Federfuni Italia, Amsi (Associazione Maestri Sci Italiani) e Colnaz (Collegio Nazionale Maestri). Tra le misure adottate è stato imposto l’obbligo di green pass per chiunque voglia accedere agli impianti di risalita nelle località sciistiche.

Stagione invernale 2021-2022: da quando si potrà sciare?

Sia gli amanti degli sport invernali che gli operatori turistici possono tirare un sospiro di sollievo: si potrà tornare in montagna a sciare. Dopo 20 mesi di stop a causa della pandemia di Covid, finalmente anche la montagna ritorna a brillare nel campo del turismo. La stagione invernale sulle piste da sci è pronta a partire, alcuni impianti hanno già riaperto anche se le date ufficiali sono ancora lontane di settimane.

Per l’intero arco alpino il 4 dicembre è la data ufficiale della ripartenza, ma alcuni impianti hanno anticipato il loro opening: il 26 novembre ad esempio è lo ski-day” per svariate località delle Dolomiti. Questi impianti, come altri, hanno potuto anticipare la loro apertura anche grazie alle recenti nevicate e all’innevamento artificiale.

  • Da sabato 6 novembre hanno riaperto alcuni impianti in Valle D’Aosta, a Cervinia con il Cervino Ski Paradise, così come Val Senales in Alto Adige.
  • Il 26 novembre alle 19 riapre, come da tradizione, l’impianto a Obereggen, in Alto Adige, con la classica apertura notturna al The Alpine Club.
  • La regione del Trentino riaprirà definitivamente gli altri impianti il 27 novembre.

Se come già detto il resto degli impianti sciistici riaprirà il 4 dicembre, quelli del Friuli Venezia Giulia dovranno aspettare un giorno in più, con la ripartenza ufficiale il 5 dicembre.

Stagione invernale 2021-2022: le regole anti-Covid

Il green pass arriva in montagna. La riapertura degli impianti sciistici e la ripartenza della stagione sono un ottimo segnale di ripresa del settore turistico invernale, fermo ormai da due anni. Prima di poter accedere alle piste da scii e mettere mano ai pattini, è opportuno conoscere le norme anti-Covid che ogni impianto è tenuto ad adottare, per contrastare i possibili contagi tra i turisti e operatori, una tra tutte: l’obbligo del green pass per tutti i turisti al di sopra dei 12 anni. Ma non finisce qui.

  • È incentivata e incoraggiata “il più possibile” la vendita online degli skipass, con l’intento di limitare gli assembramenti, di aiutare le stazioni sciistiche nel gestire al meglio gli accessi dei turisti giornalieri “in base a delle caratteristiche”.
  • La capienza degli impianti al chiuso sarà limitata all’80%, mentre saranno a capienza massima, al 100% le seggiovie, ovviamente la portata è ridotta all’80% se si tratta di quelle che presentano la chiusura delle cupole paravento.
  • Distanziamento sociale. I percorsi dovranno garantire il distanziamento interpersonale di almeno 1 metro. Inoltre è prevista la presenza del personale per regolare il flusso d per ridurre gli assembramenti.
  • La mascherina chirurgica sarà in ogni caso obbligatoria, sia negli spazi comuni che sugli impianti.

In questo modo si potrà godere della montagna, della possibilità di sciare, o di rilassarsi in baita, in completa serenità e in totale sicurezza e rispetto delle norme per prevenire i contagi.

Argomenti

Iscriviti a Money.it