SpaceX di Elon Musk tocca quota $74 miliardi di valutazione

Pierandrea Ferrari

17/02/2021

15/12/2021 - 10:11

condividi

L’ultimo round di finanziamento ha portato SpaceX, azienda aerospaziale statunitense fondata da Elon Musk, ad una valutazione di 74 miliardi di dollari.

SpaceX di Elon Musk tocca quota $74 miliardi di valutazione

SpaceX, l’azienda aerospaziale statunitense fondata nel 2002 dal patron di Tesla Elon Musk, ha toccato quota 74 miliardi di dollari di valutazione, per un rialzo del 60% rispetto allo scorso agosto.

Questo l’esito dell’ultimo round di finanziamento, che ha visto SpaceX incassare 850 milioni di dollari la scorsa settimana, con azioni a quota 419,99 dollari.

SpaceX, valutazione a quota 74 miliardi

I grandi investitori, dunque, credono nel progetto avveniristico di Elon Musk: SpaceX, nei piani, intende scardinare lo status quo del comparto aerospaziale, riducendo i costi delle tecnologie – gli ingegneri puntano sui razzi riutilizzabili – e gettando così le basi per una prossima colonizzazione del pianeta rosso, Marte.

Ma per sviluppare i celebri lanciatori Falcon, le capsule Dragon e il trasporto di carichi e astronauti verso la Stazione spaziale internazionale ci vogliono soldi, moltissimi soldi: non un problema, per SpaceX, che secondo fonti vicine all’azienda ha ricevuto offerte per 6 miliardi di dollari in soli tre giorni.

Parte degli incassi dell’ultimo round di finanziamento saranno destinati ad alcuni progetti avveniristici allo studio: tra questi Starlink, una costellazione di satelliti in orbita intorno alla Terra che servirà a garantire l’accesso ad internet a banda larga e a bassa latenza, per un costo di 10 miliardi di dollari ed entrate annue stimate di 30 miliardi.

In fase di test anche Starship, veicolo di lancio riutilizzabile: per ora, nella cornice di Boca Chica in Texas, la versione SN9 sta dando diversi grattacapi agli ingegneri di SpaceX, ma sono pronti al debutto anche i nuovi prototipi SN10 e SN11.

Space X, un futuro in Borsa?

Ma quale sarà il futuro di SpaceX? Nei mesi scorsi Elon Musk ha rivelato di voler scorporare il già citato progetto Starlink e lanciarlo sul mercato con una canonica Ipo, offerta pubblica iniziale (quando il suo business sarà “regolare e prevedibile”, parola di Musk). Del resto, il rendimento borsistico di Tesla dell’ultimo anno è esemplificativo della fiducia che gli investitori ripongono nell’avanguardismo del tycoon, e i round di finanziamento su SpaceX sono una spia dell’interesse crescente intorno alle mire aerospaziali di Musk.

Ma per la quotazione della casa madre, SpaceX, potrebbero volerci ancora alcuni anni: il flusso di cassa è irregolare, e i successi – o fallimenti – dell’azienda si ripercuotono già su Tesla, quotata sul Nasdaq. Per Musk, dunque, non c’è fretta.

Sostieni Money.it

Informiamo ogni giorno centinaia di migliaia di persone in forma gratuita e finanziando il nostro lavoro solo con le entrate pubblicitarie, senza il sostegno di contributi pubblici.

Il nostro obiettivo è poterti offrire sempre più contenuti, sempre migliori, con un approccio libero e imparziale.

Dipendere dai nostri lettori più di quanto dipendiamo dagli inserzionisti è la migliore garanzia della nostra autonomia, presente e futura.

Sostienici ora

Argomenti

# SpaceX

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.