Sospensione mutuo per 3 anni con la Legge di Stabilità, ma a che prezzo?

Valentina Pennacchio

12 Gennaio 2015 - 10:27

condividi

La Legge di Stabilità ha dato il via libera alla moratoria per i mutui. Dal 2015 è possibile sospendere il mutuo per 3 anni, ecco come fare, ma, soprattutto, ecco quanto costa.

Mutui sospesi per famiglie e PMI fino al 2017. La moratoria è stata approvata dalla Legge di Stabilità (per emendamento di Francesco Cariello del M5S) e interessa il rimborso della quota di capitale, non la quota di interessi.

La sospensione sarà inferiore ai tre anni per i canoni di leasing, mentre non è ancora chiaro se i mutui dovranno essere sospesi per forza per tre anni o è possibile scegliere il periodo in base alle proprie esigenze.

Nei prossimi tre mesi le banche, le associazioni di categoria e tutte le parti sociali coinvolte dovranno trovare un accordo per definire i termini dell’operazione. Intanto sono stati allungati i tempi per la sospensione dei mutui per le PMI prevista dall’accordo del luglio 2013: dal 31 dicembre 2014 al 30 marzo 2015.

In seguito a detto accordo sono stati sospesi ben 13 miliardi di mutui per 40.000 PMI.

Vantaggi e svantaggi

Quali sono le condizioni per accedere?

Per le PMI: essere «in bonis», ovvero essere libere da posizioni debitorie classificate come «sofferenze», «partite incagliate», «esposizioni ristrutturate» o «esposizioni scadute/sconfinate» da oltre 90 giorni.

Per le famiglie è probabile che siano valide le condizioni già in vigore dall’aprile 2013 in base all’accordo tra Abi e associazioni consumatori (il Piano Famiglie), per cui è prevista la sospensione del mutuo nei casi in cui la famiglia versi in situazioni di disagio economico, per esempio a causa di morte di un congiunto o perdita del lavoro.

Una bella opportunità (ricordiamo che l’adesione è assolutamente volontaria), ma qual è l’altra parte della medaglia? L’operazione non è gratuita.

Nei tre anni di sospensione i mutuatari dovranno continuare a pagare gli interessi (con tutta probabilità sull’importo totale del debito residuo e non sulle rate sospese).

Argomenti

# Banche
# Mutuo
# ABI

Iscriviti a Money.it