Sondaggi elezioni Roma: gli elettori di Calenda decisivi al ballottaggio

Alessandro Cipolla

28/06/2021

28/06/2021 - 16:42

condividi

L’ultimo sondaggio sulle elezioni a Roma, vede l’elettorato di Calenda pronto a sostenere Michetti in un eventuale ballottaggio contro Gualtieri o Raggi: saranno i moderati l’ago della bilancia?

Sondaggi elezioni Roma: gli elettori di Calenda decisivi al ballottaggio

In vista delle elezioni amministrative a Roma di ottobre, ormai non passa settimana senza che venga pubblicato un sondaggio. Quello realizzato da Winpoll lo scorso 26 giugno è però particolarmente interessante per un aspetto.

Oltre a cercare di “pesare” i vari candidati al primo turno, nell’ottica del ballottaggio il sondaggio in questione ha anche analizzato i possibili flussi degli elettori dei candidati che rischiano di restare fuori dal testa a testa finale.

Per quanto riguarda il primo turno, Enrico Michetti sarebbe primo con un buon margine su tutti gli altri candidati. All’inevitabile ballottaggio ci andrebbe Roberto Gualtieri, ma il vantaggio su Virginia Raggi non sarebbe incolmabile.

In crescita secondo il sondaggio Carlo Calenda, ma questo non basterebbe al momento per rimontare l’ex ministro dell’Economia. Il suo elettorato però potrebbe essere determinante per il risultato finale delle elezioni amministrative a Roma.

Sondaggi elezioni Roma: Calenda decisivo?

Anche se mancano alcuni mesi all’apertura dei seggi, i sondaggi in vista delle elezioni amministrative a Roma sembrerebbero essere una corsa a quattro, con il ricorso al ballottaggio che appare scontato.

sondaggi 1

Stando al sondaggio di Winpoll del 26 giugno, al ballottaggio andrebbero il candidato del centrodestra Enrico Michetti e Roberto Gualtieri, esponente del Partito Democratico sostenuto anche da diversi movimenti civici.

Sempre per l’indagine, in un testa a testa tra Michetti e Gualtieri sarebbe l’ex ministro a uscire vincitore. Il 40% dell’elettorato di Calenda sarebbe però pronto a votare per il candidato del centrodestra, rendendo il margine di vantaggio del dem poco rassicurante.

sondaggi 2

In caso invece di un ballottaggio tra Michetti e Raggi, a quel punto il 54% dell’elettorato di Calenda propenso a schierarsi con il Tribuno diventerebbe determinante per far pendere l’ago dalla parte del centrodestra.

sondaggi 3

Considerando la recente crescita nei sondaggi di Carlo Calenda, non è da escludere che alla fine possa essere proprio lui a sfidare Enrico Michetti: in questo scenario, per Winpoll sarebbe il numero uno di Azione il vincitore, grazie a un sostegno compatto da parte degli elettori del PD.

Iscriviti a Money.it