Soldati USA come mercenari. Trump: “Se i Paesi vogliono aiuto devono pagare”

In un’intervista, Donald Trump parla del listino prezzi delle truppe statunitensi

Soldati USA come mercenari. Trump: “Se i Paesi vogliono aiuto devono pagare”

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ammette candidamente di utilizzare le proprie truppe come fossero dei mercenari. Nel corso di un’intervista a Laura Ingraham di Fox News, venerdì scorso, il tycoon ha parlato del suo buon rapporto con l’Arabia Saudita, che include l’impiego di soldati statunitensi in cambio di denaro.

Truppe USA in Medio Oriente come mercenari

“L’Arabia Saudita sta pagando per le nostre truppe. Abbiamo un’ottima relazione con l’Arabia Saudita”, ha detto Trump. “Ho detto loro, sentite, siete un Paese molto ricco. Volete più truppe. Ve le manderò, ma voi dovete pagarci. E ci stanno pagando. Hanno già depositato un miliardo di dollari in banca”, ha aggiunto.

Trump ha continuato a parlare dei soldati americani definendoli, essenzialmente, dei mercenari. “Noi li aiuteremo”, ha continuato il presidente, “ma questi Paesi ricchi devono pagarci. La Corea del Sud ci ha dato $500 milioni… Io ho detto, dovete venirci incontro. Abbiamo 32.000 soldati in Corea del Sud a proteggervi dalla Corea del Nord. Dovete pagare”.

Trump usa i soldati come mercenari

La notizia è stata segnalata da un parlamentare statunitense, Justin Amash, che solo fino a qualche tempo fa era un repubblicano. Citando le parole di Trump con il video dell’intervista in un tweet, Amash ha semplicemente scritto: “Vende le truppe”.

Amash, nonostante le sue idee politiche di appartenenza, è stato un critico di Trump e ha votato in favore dell’impeachment. Lo scorso ottobre, nel corso di una conferenza stampa Amash ha ricordato come Trump abbia disatteso la sua promessa di riportare a casa i soldati.

Invece di farle tornare negli Stati Uniti, ha spiegato Amash, Trump le sta semplicemente spostando da un punto all’altro del Medio Oriente. “Sta riportando le truppe in Iraq, ne sta spostando altre in Arabia Saudita e le sta usando quasi come mercenari [...]. Finché l’Arabia Saudita ci paga, va tutto bene”, ha detto l’oppositore.

Nella campagna elettorale del 2016, Donald Trump si era presentato come il candidato pacifista. Qualche anno prima, aveva accusato l’allora presidente Barack Obama di aver scatenato una guerra solo per farsi rieleggere. Le presidenziali 2020 si avvicinano.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories