Si può lasciare l’ombrellone in spiaggia libera?

Isabella Policarpio

2 Luglio 2021 - 12:04

condividi

Lasciare l’ombrellone in spiaggia di notte per “occupare” il posto il giorno dopo, si può fare? E cosa si rischia? Le multe possono essere salate.

Si può lasciare l'ombrellone in spiaggia libera?

Ammettiamolo, chi non è mai stato tentato di lasciare l’ombrellone in spiaggia libera per assicurarsi un posto il giorno seguente? Questo comportamento, anche se molto comune, oltre ad essere incivile e scorretto è illegale e punito dalla legge.

La multa per chi lascia l’ombrellone in spiaggia può superare i 500 euro, per questo è bene informarsi sui divieti vigenti nella zona di villeggiatura; nei casi più gravi può scattare il sequestro dell’ombrellone e l’arresto. Ecco cosa dice la legge.

Vietato lasciare l’ombrellone sulla spiaggia libera

Sulla spiaggia libera non tutto è concesso, esistono molteplici divieti per tutelare il bene pubblico, il paesaggio e l’ecosistema marino, tra questi anche il divieto di lasciare il proprio ombrellone per tutta la notte.

Sanzioni e comportamenti vietati sono lasciati all’autonomia di regioni e comuni, che possono emettere ordinanze più o meno severe. Ma, per quanto riguarda la pratica di lasciare l’ombrellone o la sdraio in spiaggia libera e occupare il posto per il giorno seguente, tale divieto è piuttosto generalizzato e diffuso.

Tra le tante ordinanze citiamo quella della Regione Emilia Romagna (ordinanza n.1/2018): sulle spiagge libere è vietato dopo il tramonto del sole lasciare ombrelloni, sedie, sdraio, tende, natanti o altre attrezzature. Ma lo stesso è previsto in moltissimi altri Comuni italiani da Nord a Sud.

Le Forze dell’ordine e la Capitaneria di porto sono autorizzate a vigilare sulla corretta tenuta delle spiagge libere e a sgomberare eventuali ombrelloni abbandonati durante la notte.

Cosa si rischia? Attenzione alle multe

Le sanzioni per chi lascia l’ombrellone in spiaggia non sono affatto irrisorie: chi adotta questo atteggiamento dovrà pagare multe fino a diverse centinaia di euro. Inoltre il trasgressore può incorrere nel reato di “Abusiva occupazione di spazio demaniale” (articolo 1161 del Codice della navigazione):

“Si prevedono sanzioni per chiunque arbitrariamente occupa uno spazio del demanio marittimo o aeronautico o delle zone portuali della navigazione interna e ne impedisce l’uso pubblico o vi fa innovazioni non autorizzate ovvero non osserva i vincoli cui è assoggettata la proprietà privata nelle zone prossime al demanio marittimo o agli aeroporti”.

Le conseguenze possono essere un’ammenda fino a 516 euro, il sequestro dei beni abbandonati e nella peggiore delle ipotesi il carcere fino a 6 mesi. E le varie ordinanze locali possono stabilire multe e sanzioni ulteriori, per questo prima di andare in vacanza è buona norma controllare eventuali divieti e regole da seguire.

Argomenti

# Reato

Iscriviti a Money.it