La Serie A vale 1 miliardo in meno: le squadre che perdono di più causa coronavirus

La Serie A vale 1 miliardo in meno secondo Transfermarkt, che ha aggiornato il cartellino dei calciatori causa coronavirus. Ecco le squadre che perdono di più.

La Serie A vale 1 miliardo in meno: le squadre che perdono di più causa coronavirus

1 miliardo in meno: crolla il valore di mercato della Serie A a causa del coronavirus.
È la cifra complessiva che il portale Transfermarkt ha presentato, derivante dalla svalutazione dei cartellini dei calciatori effettuata. La conclusione è stata raggiunta al termine di un sondaggio condotto con l’aiuto di procuratori, giornalisti e direttori sportivi.

Un impatto devastante quello della COVID-19 sul calcio mondiale che, una volta terminata l’emergenza, vedrà crollare il proprio valore in maniera vertiginosa.

Cerchiamo di capire quali sono le squadre che perdono di più in Italia, dove si discute ancora sulla data in cui far ripartire il campionato.

Il calcio mondiale perde 9 miliardi col coronavirus

Il portale Transfermarkt ha condotto un sondaggio sugli effetti della crisi economica che colpirà il calcio mondiale a causa del coronavirus. Intervistando 300 persone tra procuratori, giornalisti e direttori sportivi si è arrivati alla conclusione di svalutare i cartellini dei calciatori a livello globale. I campionati perderanno in totale circa 9,2 miliardi di valore di mercato. Un effetto che si ripercuoterà su leghe, club e atleti.

I tagli sulle valutazioni di questi ultimi sono stati in media del 20%, del 10% per i nati dal 1998 in poi. La Premier League è la più colpita con una svalutazione di 1,8 miliardi, un -18,9%; segue la Liga con 1,17 miliardi in meno, -18,7%, e infine la Serie A, la terza lega più preziosa con perdite per oltre 1 miliardo, con un -18,75%. Alcuni club del campionato nostrano ne risentiranno di più, vediamo quali.

Serie A si svaluta: le squadre che perdono di più

Gli aggiornamenti delle valutazioni di Transfermarkt si ripercuoteranno in maniera accentuata anche sulla Serie A. La squadra più colpita sarà la Juventus con crollo di 140,8 milioni nel valore di mercato (-18,6%), seguono l’Inter con -132 milioni (-19,3%) e il Napoli con -120 milioni (-19,7%). Scenario da incubo per Torino e Udinese, giù del 20,1%.

Per quanto riguarda i calciatori, è il numero dieci bianconero Paulo Dybala ad accusare la svalutazione più cospicua. Il suo cartellino è passato dal valere 90 milioni a 72 rimanendo comunque davanti ai due nerazzurri Christian Erikssen e Romelu Lukaku, entrambi a 68 milioni con una differenza di valore di 17 milioni.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Serie A

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.