Chi è Sergej Lavrov, il ministro degli Esteri russo con un patrimonio da 10 milioni di dollari

Alessandro Cipolla

2 Maggio 2022 - 11:40

condividi

La biografia, la vita privata, lo stipendio e le stime sul patrimonio personale di Sergej Lavrov, il ministro degli Esteri russo da tempo considerato come l’autentico braccio destro di Vladimir Putin.

Chi è Sergej Lavrov, il ministro degli Esteri russo con un patrimonio da 10 milioni di dollari

Il nome di Sergej Lavrov da quando è scoppiata la guerra in Ucraina è diventato ben noto anche al grande pubblico, con le sue dichiarazioni che da settimane stanno riempendo le prime pagine dei quotidiani di tutto il mondo.

Guai a pensare però che quella di Sergej Lavrov sia una figura emergente della Russia targata Vladimir Putin: spulciando la sua biografia, si può vedere come la sua carriera diplomatica abbia preso il via negli anni ‘70 e che, dal 2004, ricopre in maniera ininterrotta il ruolo di ministro degli Esteri della Federazione Russa.

Di recente molto si è parlato della sua vita privata, da tempo è ben noto come di fatto abbia due mogli, ma anche del suo patrimonio specie dopo che il Regno Unito e l’Unione europea, in risposta all’invasione dell’Ucraina, hanno congelato ogni asset riconducibile a lui e al presidente Vladimir Putin.

Vediamo allora chi è Sergej Lavrov, dando uno sguardo anche a quello che sarebbe il patrimonio milionario del ministro degli Esteri russo che in passato è finito nel mirino di alcune inchieste giornalistiche indipendenti.

Chi è Sergej Lavrov? La biografia del ministro russo

Sergej Viktorovič Lavrov è nato a Mosca il 21 marzo 1950. Dopo aver conseguito una laurea in Relazioni internazionali, già negli anni ‘70 ha iniziato una carriera diplomatica con il suo primo incarico che è stato quello di inviato in Sri Lanka.

Negli anni ‘80 invece Lavrov ha ricoperto l’incarico di consigliere dell’allora Urss presso l’Onu, per passare poi durante il periodo del crollo del Muro di Berlino a lavorare presso il ministero degli Esteri, tanto da diventare viceministro nel corso del governo guidato da Boris Eltsin.

Con l’avvento al potere in Russia di Vladimir Putin, Sergej Lavrov nel 2004 è stato nominato ministro degli Esteri mantenendo questo incarico, in maniera ininterrotta, fino al giorno d’oggi.

In virtù di questa sua longevità ministeriale spesso è stato definito come una delle persone più vicine al presidente Putin, con le diplomazie occidentali che gli hanno affibbiato il soprannome di Mr. Nyet (signor no) per la sua intransigenza nel portare avanti quelle che sono le posizioni del Cremlino.

La vita privata

Da circa 50 anni Sergej Lavrov è sposato con Maria Lavrova, all’anagrafe Maria Alexandrovna, con i due che si sono conosciuti ai tempi dell’università: per seguire il marito nella sua carriera universitaria, la donna ha rinunciato a esercitare il suo lavoro di insegnante.

Dalla loro unione è nata una unica figlia, Ekaterina Lavrova che dopo il matrimonio ha preso il cognome di Vinokurova. Suo marito Alexander Vinokurov è l’erede di un facoltoso imprenditore farmaceutico, con la coppia che ha due figli.

Fin da prima del nuovo millennio Sergej Lavrov però avrebbe una relazione stabile con la ex attrice Svetlana Polyakova: non a caso la figlia della donna Polina Kovaleva è considerata come la figliastra del potente ministro russo.

Una relazione quella tra Lavorv e Polyakova che non è considerata un mistero, la donna spesso ha accompagnato lui durante i suoi viaggi di lavoro nel mondo, tanto che da tempo si parla per il braccio destro di Putin di un doppio matrimonio a tutti gli effetti.

Il patrimonio di Lavrov

Come detto una delle prime misure prese dall’Occidente a seguito dell’invasione dell’Ucraina, è stata quella di mettere nel mirino le proprietà estere riconducibili a Vladimir Putin e Sergej Lavrov.

In qualità di ministro degli Esteri, Lavorv dovrebbe ricevere uno stipendio annuo pari a 73.000 dollari mentre, per gli anni passati a lavorare come consigliere sovietico presso l’Onu, la paga dovrebbe essere stata inferiore.

Per The Insider, un quotidiano online russo indipendente specializzato in giornalismo investigativo, il ministro però avrebbe un patrimonio immobiliare stimato in 9,6 milioni di dollari. Uno degli appartenenti più costosi nelle sue disponibilità, 247 mq nel centro di Mosca, secondo Lavrov sarebbe stato un dono della figlia Ekaterina fatto nel 2007 quando la ragazza aveva 25 anni.

La sua compagna di fatto Svetlana Polyakova e la figlia Polina Kovaleva da tempo vivono entrambe a Londra, mantenendo uno stile di vita assai elevato da quanto si è potuto vedere dai post sui social della ragazza.

Nella City di recente Polina ha comprato un appartamento da 4,4 milioni di sterline senza contrarre un mutuo, con entrambe le donne che avrebbero a disposizione anche un lussuoso parco auto. Anche la ragazza però adesso è finita nella lista nera delle sanzioni occidentali.

Iscriviti a Money.it