Chi è Sandra Lonardo, la moglie di Mastella che potrebbe “salvare” Conte?

Alessandro Cipolla

14 Gennaio 2021 - 08:03

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Sandra Lonardo sarebbe la capofila dei responsabili pronti a sostenere Giuseppe Conte vista la crisi di governo in atto: la biografia della moglie di Clemente Mastella, eletta senatrice con Forza Italia ma ora passata al Gruppo Misto.

Chi è Sandra Lonardo, la moglie di Mastella che potrebbe “salvare” Conte?

Conte nelle ultime settimane non ha risposto alle mie lettere perché era impegnato a cercare altri senatori. Io penso che domani Conte annunci di avere altri parlamentari a sostenerlo e quindi nasce il Governo Conte–Mastella”.

Così si è espresso Matteo Renzi poco prima di decidere di aprire la crisi di governo, facendo un chiaro riferimento a Sandra Lonardo, moglie di Clemente Mastella e attualmente senatrice del Gruppo Misto dopo aver abbandonato a luglio Forza Italia.

La Lonardo infatti sarebbe la capofila della pattuglia di responsabili pronti a palesarsi, eventualmente formando anche un gruppo parlamentare, per salvare l’attuale governo sostituendo numericamente di fatto i renziani all’interno della maggioranza.

Ma chi è Sandra Lonardo? Diamo uno sguardo alla biografia della signora Mastella, che a breve potrebbe diventare decisiva insieme ad altri centristi per il prosieguo a Palazzo Chigi di Giuseppe Conte.

La biografia di Sandra Lonardo

Nome: Alessandrina Lonardo

Data di nascita: 9 marzo 1953

Luogo: Ceppaloni (Benevento)

Famiglia: moglie di Clemente Mastella, ha due figli

Istruzione: laurea in Filosofia presso l’Università degli Studi di Napoli

Lavoro: imprenditrice

Partito: indipendente, in passato UDEUR e Forza Italia

Ruolo: senatrice, in passato consigliera regionale in Campania

Curiosità: è una ex insegnante di inglese

Responsabile per “salvare” Conte?

Con la decisione di Italia Viva di far dimettere le sue due ministre Teresa Bellanova ed Elena Bonetti, oltre al sottosegretario Ivan Scalfarotto, si è di fatto aperta una crisi di governo dall’esito indecifrabile.

Una delle strade più chiacchierate è quella dei responsabili, ovvero un manipolo di parlamentari attualmente non facenti parte della maggioranza che potrebbero sostituire numericamente i renziani, specie al Senato, salvando così il governo e la legislatura.

Da settimane Sandra Lonardo è indicata come pronta a unirsi ai giallorossi, dopo che da quando è passata al Gruppo Misto spesso a Palazzo Madama ha già votato in sincronia con la maggioranza.

Del resto Clemente Mastella, in passato protagonista di un’altra crisi di governo, alle ultime elezioni regionali in Campania ha appoggiato Vincenzo De Luca, annunciando di recente la possibile nascita di un nuovo movimento politico pronto a posizionarsi nel novero del centrosinistra.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories