Roma, spesa record per lo staff della Raggi: battuti Marino e Alemanno

Il Messaggero spulciando i dati del bilancio 2020-2022 ha evidenziato come, fino al termine della legislatura, il costo dello staff di Virginia Raggi sarà ben superiore a quello dei suoi predecessori Ignazio Marino e Gianni Alemanno.

Roma, spesa record per lo staff della Raggi: battuti Marino e Alemanno

Nonostante la lotta ai costi della politica sia da sempre uno dei cavalli di battaglia del Movimento 5 Stelle, da quando i pentastellati hanno assunto posizioni governative per quanto riguarda lo staff non si è di certo fatto economia.

Dopo le spese extra large di Luigi Di Maio alla Farnesina, anche la sindaca di Roma Virginia Raggi ha in programma di spendere per gli stipendi del proprio staff molto di più rispetto ai suoi predecessori Ignazio Marino e Gianni Alemanno.

Stando a quanto riportato da Il Messaggero, nel Bilancio relativo al triennio 2020-2022 è stata prevista una spesa per lo staff della Raggi di oltre 6,5 milioni di euro l’anno, una cifra più alta rispetto a quando c’era il centrodestra o il centrosinistra al Campidoglio.

Raggi: spese record per lo staff

Le motivazioni ufficiali sarebbero quelle di adeguare gli stipendi ai nuovi standard, oltre a mansioni che sarebbero aumentate rispetto al passato. Fatto sta che lo staff al servizio del sindaco a Roma con l’avvento dei 5 Stelle costerà molto più rispetto al passato.

Tutto questo in contrasto da quanto promesso da Virginia Raggi durante la campagna elettorale del 2016, elezioni che videro uno storico successo del Movimento che nelle intenzioni si apprestava a cambiare le cattive abitudini del Campidoglio.

Il Messaggero però ha raccontato una storia ben diversa. Nel Documento unico di programmazione, inserito nel Bilancio 2020-2022, si prevedono “per il personale degli Uffici di diretta collaborazione degli Assessori” una spesa pari a “ € 6.555.654,35 per l’anno 2020 e a € 6.557.144,81 per l’anno 2021”.

Numeri questi che fanno impallidire quelli di quando c’erano Ignazio Marino e Gianni Alemanno, che spendevano rispettivamente 1,2 milioni e 500.000 euro in meno stando alle cifre snocciolate ai tempi proprio dai grillini.

Tra le varie voci, ad appesantire il costo totale ci sarebbero le uscite per gli stipendi dello staff comunicazione della Raggi, che conterebbe la bellezza di 30 persone che curano i comunicati stampa e i social della sindaca.

Iscriviti alla newsletter Notizie e Approfondimenti per ricevere le news su Virginia Raggi

Condividi questo post:

1 commento

foto profilo

FRANCESCO • 1 mese fa

Fare un resoconto limitato ai costi dello staff è fuorviante. Sarebbe bene fare un’analisi e un commento su tutte le spese del comune di Roma e raffrontarle poi con quelle dei predecessori della Raggi. Penso che il risultato sarebbe tutt’altro che a favore di Alemanno e Marino. Anche se voi e il Messaggero questo lo sapete già....

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.