Resident Evil: i 5 giochi della saga da giocare assolutamente

Matteo Novelli

6 Maggio 2021 - 09:46

condividi

Con l’uscita di Resident Evil Village ripercorriamo insieme alcuni dei giochi della saga più belli e fondamentali da giocare (e in quale ordine).

Resident Evil: i 5 giochi della saga da giocare assolutamente

L’uscita di Resident Evil Village aggiunge un nuovo capitolo alla storica serie di giochi horror firmata da Capcom: ma quali sono i giochi della lunga saga da giocare assoultamente? In che ordine? Ci sono dei titoli da recuperare per arrivare preparati all’ultimo capitolo?

I fan di Resident Evil possono rispondere facilmente a queste domande ma chi si è approcciato di recente alla serie horror potrebbe aver bisogno di qualche indicazione necessaria a capire quali sono gli snodi fondamentali e i titoli da non perdere che racchiudano la quintiessenza della serie.

Ripercorriamo allora insieme i giochi fondamentali della serie Resident Evil sottolineando quali sono i titoli migliori da giocare per capire nel concreto la serie, riscoprendo le avventure principali.

Resident Evil: in che ordine vanno giocati i titoli della serie?

Tutti i capitoli principali della serie Resident Evil sono disponibili per le principali piattaforme e console come PS4, PS5, Xbox Series X/S, PC e Nintendo Switch.

Si può scegliere di iniziare a giocare alla serie in ordine cronologico d’uscita, affidandosi ai remake che, pur essendo usciti più tardi, ripercorrono i vecchi titoli della serie.

Un giocatore che approccia per la prima volta alla serie potrebbe giocare i titoli in questo ordine:

  • Resident Evil Origins Collection (contenenti Resident Evil 0 e Resident Evil HD);
  • Resident Evil 2 Remake;
  • Resident Evil 3 Remake;
  • Resident Evil: Code Veronica X;
  • Resident Evil 4;
  • Resident Evil 5;
  • Resident Evil 6;
  • Resident Evil 7: Biohazard.

Se siete interessati all’ultimo capitolo Resident Evil VIIIage potete anche giocare solo Resident Evil 7 che in qualche modo inaugura un nuovo corso introducendo il protagonista che torna nell’ultimo capitolo rilasciato.

Residet Evil: i 5 migliori giochi della serie da giocare

Al di là dell’ordine cronologico c’è poi una scala di preferenza che va a toccare un indice di gradimento generale di questi giochi che, nel corso degli anni, hanno saputo conquistare pubblico e critica.

Resident Evil 3 Remake

Il remake di Resident Evil 3 fa parte degli ultimi titoli usciti per console e corona il sogno di diversi fan di Jill Valentine, uno dei personaggi più amati della serie Capcom poi messo da parte dopo Revelations. Il titolo segna quindi il grande ritorno di questo amatissimo personaggio che in questa nuova veste gode di nuovo lustro e prestigio: il gioco non è proprio uno dei migliori, colpa anche della resa di Nemesis che risulta molto meno minaccioso rispetto al gioco originale. Il feeling tra Jill e Carlos Oliveira resta però intatto e il gioco, anche se mozzato di alcune parti rispetto all’originale, risulta godibile e adatto a riscoprire un’altra delle avventure storiche della serie.

Resident Evil Origins Collection

La Resident Evil Origins Collection è un’ottima collezione di partenza sia se siete è appassioati alla saga da diverso tempo sia se si tratta del vostro primo approccio da neofiti alla serie. La collection permette di ripercorrere il primo capitolo della serie in versione HD insieme a Resident Evil 0: si assaporano le atmosfere che hanno dato il lancio alla serie rigiocando in una nuova, ma fedele, versione le prime avventure all’interno della misteriosa villa alla origini del franchise.

Resident Evil 2 Remake

Il remake di Resident Evil 2 è uscito nel 2019 e ripercorre gli eventi con protagonisti l’agente Leon Scott Kennedy e la studentessa Claire Redfield nella loro fuga da una Raccon City sopraffatta dai mostri. Il titolo unisce la sfida metodica della serie originale e il combattimento in terza persona alla Resident Evil 4 rendendo ancora più giustizia a uno dei titoli più apprezzati della serie pur conservandone in qualche modo l’anima vintage.

Resident Evil 7: Biohazard

Resident Evil 6 ha deluso diversi fan storici e il futuro della serie non sembrava dei più rosei. Resident Evil 7 si pone come una vera revisione che ha dato il via alla cosiddetta nuova era per un brand che iniziava ad accussare un po’ di stanchezza. Si gioca in prima persona e viene ambientata la location in un set unico e con personaggi e minacce ancora più insidiose. Un ritorno prepotente a quel survival horror che ha reso famosa la serie.

Resident Evil 4

Resident Evil 4 è considerato uno dei giochi d’azione più grandi di tutti i tempi. Esordito per console nel 2005 ma oggi disponibile in una nuova versione: Resident Evil 4 si è composto come una radicale reinvenzione della serie grazie alla famigerata prospettiva a telecamera fissata saldamente sopra la spalla del protagonista Leon S. Kennedy. La trama oggi potrebbe apparire forse ridicola ma per l’epoca si sono elevati gli standard della serie in maniera unica e soprendentemente profetica.

Iscriviti a Money.it