Scontro Renzi-Report: accuse dal leader Italia Viva e anticipazioni nuova puntata

Riccardo Lozzi

10/05/2021

01/06/2021 - 11:23

condividi

Continua lo scontro a distanza tra Renzi e Report. Dopo l’inchiesta sull’incontro con Marco Mancini in Autogrill, il leader di Italia Viva va all’attacco nei confronti del programma di Rai 3. Anticipazioni della seconda parte in onda stasera.

Scontro Renzi-Report: accuse dal leader Italia Viva e anticipazioni nuova puntata

Continua lo scontro tra Matteo Renzi e Report.

Dopo il servizio mandato in onda dalla trasmissione di Rai 3 che ha documentato l’incontro in un Autogrill all’altezza di Fiano Romano tra lo stesso Renzi e l’agente segreto Marco Mancini, il leader di Italia Viva è tornato ad attaccare, in un’intervista al Corriere della Sera, il programma di Sigfrido Ranucci.

Il senatore fiorentino ha messo in dubbio la versione di Report su come siano finiti in possesso del filmato che lo vede a colloquio con il dirigente del DIS, sostenendo come il racconto della testimone che afferma di essersi trovata lì per caso sia pieno di contraddizioni e ipotizzando delle possibili intercettazioni e pedinamenti nei suoi confronti.

Renzi-Report, lo scontro continua

Inoltre, attraverso il deputato Luciano Nobili, Italia Viva ha presentato un’interrogazione al ministro dell’Economia Daniele Franco per indagare sulla possibilità che Report abbia pagato una fattura da 45mila euro alla società di produzione Tarantula Luxembourg Sarl “allo scopo di realizzare servizi confezionati per infangare l’immagine di Renzi”.

L’insinuazione di Nobili è stata duramente rispedita al mittente dal diretto interessato Ranucci che, intervenendo a Che Tempo Che Fa, ha bollato tali accuse come “fango” difendendo il programma che “in 25 anni di attività non ha mai pagato una fonte”.

Non solo. Come è stato affermato durante l’ospitata da Fabio Fazio, le stesse immagini sarebbero state inviate a diverse redazioni dei giornali italiani, tra cui anche il Fatto Quotidiano, il 31 dicembre.

Proprio la data scelta per l’invio delle foto e del video della durata di 28 secondi, ovvero la vigilia di Capodanno, avrebbe portato alla mancata visione, e di conseguenza alla non pubblicazione, da parte dei media a cui erano pervenuti questi file.

Anticipazioni seconda parte inchiesta Report

Nella puntata di stasera di Report, intanto, andrà in onda la seconda parte dell’inchiesta, in cui il padre della professoressa che aveva ripreso con il proprio cellulare l’incontro Renzi-Mancini il 23 dicembre 2020, svelerà i propri problemi di salute che lo avrebbero costretto a fermarsi all’Autogrill alle porte di Roma.

Rispetto a questo, Matteo Renzi ha dato la sua disponibilità a intervenire in diretta nella trasmissione per confutare la versione dei fatti che verrà presentata, oltre a essere pronto a presentare le sue contestazioni anche alla commissione Vigilanza Rai e al Copasir, affermando: “su questa cosa si va fino in fondo”.

Le accuse del leader di Italia Viva

L’ex presidente del Consiglio ne ha approfittato per lanciare una stilettata anche nei confronti di Giuseppe Conte, il quale lo aveva accusato di aver fatto cadere il suo Governo per interessi politico-economici personali.

Come sostenuto da Renziil complottismo è la malattia di chi non si assume le proprie responsabilità”, mentre il problema di Conte è stato quello di non essere stato in grado di gestire al meglio il Paese nell’emergenza, rivendicando la scelta che ha portato Mario Draghi a Palazzo Chigi: “Aver tolto Conte per mettere Draghi è stato un servizio al Paese”.

Argomenti

# Report

Iscriviti a Money.it