Luca de Meo ha confermato il ritorno della Renault 5 durante la conferenza stampa in cui è stato presentato il progetto futuro dell’azienda francese, battezzata Renaulution. Qualche giorno fa si è sparsa la voce che la Renault volesse recuperare i nomi mitici dalla sua storia per lanciare nuove auto elettriche.

Durante la presentazione di Renaulution, il nuovo piano strategico dell’azienda romboidale, abbiamo potuto assistere per la prima volta alla reincarnazione della R5, denominata Renault 5 Prototype.

Ecco come sarà la nuova Renault 5: il video

Luca de Meo è stato incaricato di mostrare la nuova versione di un veicolo nato nella sua forma originale nel 1972. La nuova versione è stata confermata solo come modello alimentato unicamente da un motore elettrico, oltre a mostrare un design che, sebbene si adatti agli standard attuali, cerca comunque di ricordare il modello classico. Questo, a proposito, è opera di Gilles Vidal, un ex designer Peugeot.

Il modello di serie che ne deriva nascerà dalla piattaforma CMF-B EV, che deriva da quella utilizzata dalla Renault per dare vita all’attuale Clio. La nuova Renault 5, inoltre, si propone in sostituzione della Renault Zoe e sarà messa in vendita con l’obiettivo di democratizzare la mobilità elettrica dal punto di vista economico.

La nuova Renault 5 è stata mostrata in forma di prototipo, quindi è più che probabile che alcune delle sue caratteristiche di design varieranno nel futuro modello di produzione.

La parte anteriore presenta una griglia cieca e un’ottica che, sebbene moderna nel design, assomiglia all’originale nelle loro forme. Sul cofano, da parte sua, c’è la presa di ricarica, anche se il suo design ricorda una presa di ventilazione.

Renault ha scelto una livrea bicolore per mostrare il prototipo R5. Al suggestivo giallo della carrozzeria si unisce un tetto grigio, colore presente anche nella parte inferiore delle fiancate e del frontale.

I cerchi hanno un design futuristico che, però, cerca di richiamare quelli che un tempo la Renault 5 Turbo montava. Sul retro, le ottiche appaiono unite da una striscia di led. Inoltre, il logo si trova in una posizione asimmetrica, un omaggio al modello degli anni ’80.