Il Regno Unito spinge l’industria viaggi: boom oggi per queste azioni

Violetta Silvestri

23 Febbraio 2021 - 14:27

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Le parole di Johnson sulla fine del lockdown danno una spinta vitale all’industria dei viaggi e non solo. Il Regno Unito manda in rialzo alcune importanti azioni europee.

Il Regno Unito spinge l'industria viaggi: boom oggi per queste azioni

Il Regno Unito, spinto da vaccinazioni e riaperture, potrebbe diventare la nuova attrazione degli investitori.

In questa ottica si inseriscono i balzi delle azioni interne e del mercato di rischio europeo non appena Johnson ha annunciato il piano di ritorno alla normalità.

L’industria dei viaggi, gravemente penalizzata nell’anno di pandemia, ha avuto un boom. Dal Regno Unito partirà la riscossa di compagnie aeree e dell’economia turistica?

Il Regno Unito spinge l’economia turistica

Le azioni degli indici inglesi orientate al mercato interno hanno scambiato in rialzo oggi, 23 febbraio, mentre quelle de settore viaggio e intrattenimento sono aumentate dopo che il primo ministro Boris Johnson ha annunciato piani per riaprire l’economia.

L’ottimismo riparte dalla martoriata nazione inglese? L’indice FTSE 250 delle azioni britanniche a media capitalizzazione è balzato fino all’1,4% stamane. La spinta è giunta dal premier, che si è impegnato ad allentare le regole di blocco in più fasi nei prossimi quattro mesi, offrendo la possibilità di i viaggi internazionali verso maggio.

La sovraperformance è stata particolarmente pronunciata visto che benchmark europeo Stoxx 600 è sceso dell’1,2%.

EasyJet è cresciuta fino al 12% dopo che le vendite dei biglietti sono più che quadruplicate nelle ore successive alla tabella di marcia verso la normalità del Regno Unito.

Wizz Air è balzata fino al 5,9%, mentre anche Ryanair ha fatto progressi.

Il rivenditore WH Smith, che gestisce negozi negli aeroporti e nelle stazioni ferroviarie, ha avuto un boom dell’8,2%, mentre il proprietario della catena di hotel e ristoranti Whitbread Plc è salito del 4,9%. SSP Group Plc, che offre servizi di ristorazione e concessione, è balzata fino al 22%.

Sulla stessa scia di entusiasmo Tui, il gruppo di viaggio tedesco, a +7% nelle prime ore di negoziazione europee.

Anche International Airlines Group, proprietario di British Airways e Iberia, è salito di oltre il 6% e le azioni della compagnia aerea tedesca Lufthansa sono aumentate di oltre il 4%.

Karim Moussalem, responsabile delle azioni in contanti presso Cantor Fitzgerald Europe a Londra ha commentato: “Stiamo assistendo a una forte accelerazione nella riapertura degli scambi.”

Il Governo di Boris Johnson ha anche affermato che sulle restrizioni ai viaggi di piacere internazionali farà annunci di cambiamento il ​​12 aprile.

Tutto il settore è in grande trepidazione. Lo slancio vaccinale del Regno Unito potrebbe dare un primo stimolo all’economia del turismo. E allo stesso Paese, facendolo diventare di nuovo molto attrattivo dopo aver perso appeal anche a causa della Brexit.

Argomenti

# azioni
# Aereo

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories