Recovery Fund, l’Europa ha salvato l’Italia. Intervista di Money.it a Paolo Basilico

Con il Recovery Fund, la manovra fortemente voluta dal Governo Conte, L’Europa ha salvato l’Italia. Paolo Basilico spiega il perché nel corso di un’intervista per Money.it.

Il Recovery Fund è stato un tema che ha infiammato l’opinione pubblica italiana e internazionale nelle scorse settimane. Da un lato c’è chi si dice entusiasta dell’accordo raggiunto a livello europee per far ripartire le economie dei vari Stati membri, dall’altro invece chi non è pienamente soddisfatto come Giorgia Meloni, che ha chiesto delle condizioni o i Paesi Frugali.

Uscendo da un aspetto puramente politico Paolo Basilico, founder di Samhita Investments, sostiene nel corso di un’intervista per Money.it che questo accordo rappresenti la salvezza per il nostro Paese.

L’Europa ha salvato l’Italia con il Recovery Fund

Secondo Paolo Basilico “bisogna scrivere un piano e portarlo avanti. Il Recovery Fund ha tanti significati ed è un passo importante per l’Europa, soprattutto in termini di solidarietà e di costruzione di un sistema comune”. In modo particolare è necessario soffermarsi su quello che il Recovery Fund rappresenta a livello micro, spiega Basilico, dove l’Europa andrà in secondo piano, poiché sarà compito dell’Italia gestire questi soldi.

Il fatto che ancora non abbiamo un piano su come e dove investire al meglio questi soldi è francamente inaccettabile”, continua Basilico aggiungendo che la vera problematica non è l’Europa, che in realtà “ci ha salvato” dal momento che l’Italia da sola non sarebbe riuscita a gestire la crisi economica dovuta dalla pandemia, soprattutto perché è stata il primo Paese occidentale a dover affrontare questa piaga.

Una volta salvati, però - conclude Basilico - dovremmo anche meritarci e soprattutto fare in modo che questi progetti possano effettivamente cambiare e far ripartire il Paese, e questo dipende solo da noi”. Questa manovra finanziaria dunque non solo potrebbe far ripartire l’economia del Paese, ma potrebbe aumentare anche il benessere finanziario degli italiani.

Benessere finanziario, bisogna puntare a investimenti diversificati

Secondo Paolo Basilico il benessere finanziario personale è un obiettivo che può essere raggiunto. In alcune situazione, con dei particolari investimenti infatti è possibile fare dei soldi facili, come è accaduto nel corso della pandemia quando si è verificato un rally spaventoso e tramite la speculazione “molte persone hanno guadagnato molti soldi facili”. Questo però, specifica Basilico, “nel corso di una vita si stempera tra alti e bassi, che difficilmente lasciano dei risultati positivi.

Gli Italiani notoriamente sono dei grandi risparmiatori, e quando decidono di investire solitamente sono restii ad attuare degli investimenti diversificati. Il motivo per cui le persone non sono propense a diversificare, secondo Basilico, è perché tendenzialmente nel corso della vita cerchiamo di mantenere sempre la stabilità, e “la finanza ci chiede di fare qualcosa che non abbiamo dentro di noi”. La diversificazione finanziaria tuttavia conclude Basilico, non si compone di una serie di investimenti che devono funzionare bene indipendentemente, ma è “una specie di macchina nella quale ogni investimento viene inserito perché deve lavorare bene all’interno di questo motore e quindi qualcosa gira verso destra e qualcosa verso sinistra”.

Iscriviti alla newsletter

 Recovery Fund, l'Europa ha salvato l'Italia. Intervista di Money.it a Paolo Basilico
Money Stories