Recovery Fund, Conte all’Olanda: rischiate anche voi. Oggi l’incontro più atteso

Recovery Fund: è il giorno di Conte in Olanda. Quali novità dall’incontro con Rutte?

Recovery Fund, Conte all'Olanda: rischiate anche voi. Oggi l'incontro più atteso

Ancora Recovery Fund al centro del dibattito.

Nella giornata di oggi il Presidente del Consiglio Conte si recherà in Olanda dove tenterà di trovare un’intesa preliminare con il premier Rutte, colui che assieme agli altri suoi colleghi frugali del Nord ha dato battaglia sulle modalità di rilancio dell’Unione europea.

Il tutto dopo gli incontri dei giorni scorsi con i leader di Spagna e Portogallo, che hanno avuto un obiettivo fondamentale per Conte: creare un fronte comune sul Recovery Fund da presentare poi con vigore nel Consiglio UE straordinario della prossima settimana.

Recovery Fund, Conte: anche Olanda a rischio. Novità in arrivo?

Il tour europeo di Conte è iniziato martedì 7 luglio, quando il Primo Ministro si è recato in Portogallo dove assieme al premier Antonio Costa ha consolidato l’asse Roma-Lisbona.

Poi è toccato alla Spagna di Sanchez, che ha concordato con l’Italia sulla necessità di agire in fretta per trovare al più presto un accordo sul Recovery Fund.

I due Paesi non hanno rappresentato una sfida significativa per Conte vista la vicinanza e l’intesa sui temi del dibattito. Il difficile inizierà oggi, quando il premier si recherà in Olanda per parlare con Rutte, che ha sempre mostrato scetticismo nei confronti del Recovery Fund così come proposto dalla Commissione UE.

L’obiettivo di Conte sarà quello di ammorbidire (per quanto possibile) la posizione del leader olandese per evitare di dover accettare poi compromessi al ribasso nel prossimo Consiglio UE del 17 e 18 luglio.

In quell’occasione l’Italia spingerà per l’approvazione del Recovery Fund proposto dall’esecutivo comunitario, ma non mancheranno di certo le opposizione dei frugali del Nord, contrari alle sovvenzioni e più orientati verso i tradizionali prestiti. L’incontro di oggi fra Conte e l’olandese sarà fondamentale.

“Dirò al premier olandese Mark Rutte che occorre fare in fretta, serve una risposta tempestiva o altrimenti sarà inefficace e rischiamo tutti, anche l’Olanda”.

La domanda però rimane: i due leader saranno in grado di fare passi avanti e di comunicare novità sul Recovery Fund oppure l’incontro di oggi (al via dalle ore 20:00 in poi) sarà archiviato con un nulla di fatto?

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories