Quanto costa mantenere un’auto in Italia?

Acquisto, manutenzione, carburante, assicurazione e tasse. Ecco quanto costa sui bilanci degli automobilisti realmente mantenere un’auto ogni anno.

Quanto costa mantenere un'auto in Italia?

Per sapere quanto costa mantenere l’auto in media ogni anno, bisogna partire da un’analisi realizzata dal Centro Studi Promotor di Bologna, specializzato sul mercato dell’automobile, che ha stimato un costo medio: ogni automobilista, tra acquisto, carburante, manutenzione, assicurazione e tasse, spende una cifra totale leggermente inferiore al 10% del pil nazionale.

Le cifre medie sono semplicemente di riferimento, perché è impossibile dare una risposta esaustiva sia a chi compie 10mila km l’anno con una Fiat Panda a Metano e chi ne compie 40 al giorno con un Range Rover a benzina. Inoltre, in Italia anche dal punto di vista delle tasse, gli importi da pagare per ogni kW e le eventuali esenzioni variano da regione a regione.

Anche l’assicurazione ha prezzi talmente variabili da Nord a Sud, e anche da provincia a provincia che diventa complesso individuare una media che vada bene a tutti. Infine il carburante, con consumi diversi in base all’utilizzo e costi diversi da zona a zona.

Pertanto viste le variabili che riguardano ogni modello e l’uso che ne fa il singolo automobilista, si può basare il calcolo solo sui parametri di spesa nazionale per poi arrivare alla cifra per ogni automobile.

Quanto costa mantenere un’auto in Italia?

Rispetto agli altri Paesi, i costi con più differenza riguardano le assicurazioni e le tasse, poi i carburanti e infine il prezzo d’acquisto dei veicoli - sia nuovi che usati - che più o meno oscilla di poche migliaia di euro per stesso modello ed equipaggiamento dal più caro al più economico.

Per stabilire quanto costa mantenere un’auto in Italia, si parte dalla somma delle spese nazionali, per poi dividere per ogni automobilista. Nel 2017, anno in cui il mercato automotive ha anche segnato una ripresa tornando ai volumi precedenti la crisi, sono state spese queste somme.

  • Acquisto veicoli: 49,4 miliardi di euro;
  • Spesa carburante: 53,3 miliardi di euro;
  • Spese di manutenzione e riparazione: 41,6 miliardi di euro;
  • Assicurazione: 13,5 miliardi di euro;
  • Bollo: 6 miliardi di euro.

In un anno, gli automobilisti italiani hanno speso in totale 164 miliardi di euro, una cifra che comprende anche le spese di manutenzione straordinaria, tasse e assicurazioni di veicoli fermi, quindi relativa al parco auto circolante circa al 90%.

4.400 euro l’anno per l’automobile

Per avere una simulazione di spesa annua per mantenere l’auto, è necessario dividere la cifra totale per i 37,3 milioni di veicoli presenti sul nostro territorio e si arriva a una somma pro capite di 4.400 euro che ogni anno vengono spesi dagli automobilisti italiani per mantenere la propria auto.

Le cifre sono chiaramente orientative sia per la vastità delle proporzioni, sia perché le automobili non solo hanno costi diversi ma anche utilizzi diversi: come ricordato, una Porsche Cayenne ha costi diversi da una Fiat Panda, come ha costi diversi un’auto che percorre 40 km al giorno e una che ne percorre 1000 ogni anno.

Fortunatamente la spesa oltre i 4mila euro non rispecchia quella di molti lettori che magari guidano auto di piccola o media taglia, ma sicuramente risulta anche inferiore a chi si muove con veicoli di fascia premium.

Iscriviti alla newsletter Motori per ricevere le news su Auto Nuove

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.