Green Jobs: quali sono e perché sono i lavori del futuro

22 Giugno 2021 - 17:03

condividi

I Green Jobs sono i lavori del futuro, ma quali sono e per quale motivo sono così importanti. Andiamolo a scoprire insieme.

Green Jobs: quali sono e perché sono i lavori del futuro

I Green Jobs sono sempre più richiesti dal mercato del lavoro e con l’arrivo dei fondi del Recovery Plan i professionisti di questo settore saranno ancora più ricercati. Se vi state chiedendo cosa siano i Green Jobs chiariamo subito i vostri dubbi: si tratta di occupazioni che, come spiega la parola stessa, sono legate alla sostenibilità e al benessere del pianeta.

I Green Jobs sono quindi impieghi che permettono di sviluppare la Green economy e di far progredire il Paese al livello produttivo, ma senza per questo pesare sul benessere dell’ambiente. Occupazioni quindi che fanno bene non solo al PIL del Paese, ma che riescono anche a preservare l’ambiente e l’ecosistema del luogo in cui si opera.

Ma quali sono i Green Jobs di cui tanto si sente parlare e che tipo di figure saranno ricercate nei prossimi anni? Di seguito andiamo a conoscere meglio questo tipo di lavori e a comprendere bene in che modo modificheranno il nostro mondo nei prossimi anni.

Green Jobs cosa sono? Una definizione chiara

Prima di scoprire quali sono i Green Jobs e perché è importante lo sviluppo di questi professionisti in Italia, approfondiamo cosa sono i Green Jobs. Per usare la definizione data dall’UNEP (United Nations Environment Programme), agenzia delle Nazioni unite che opera nel campo, potremmo classificare questi nuovi lavori nel seguente modo:

Si definiscono Green Jobs quelle occupazioni nei settori dell’agricoltura, del manifatturiero, nell’ambito della ricerca e sviluppo, dell’amministrazione e dei servizi che contribuiscono in maniera incisiva a preservare o restaurare la qualità ambientale.

Si tratta quindi di impieghi che mirano a salvaguardare la Terra e il suo benessere, cercando di sostenere lo sviluppo umano senza però impattare in modo negativo sull’ambiente circostante. Impieghi che portano quindi non solo ad aumentare il tasso di occupazione del Paese, ma anche a migliorarne la salute, dal momento che tra le prime sfide della Green Economy vi è quella di ridurre le emissioni di polveri sottili e gas inquinanti.
La sempre maggiore attenzione a questi elementi sta portato a una crescente richiesta di occupati nel settore, portando così molti giovani a rivolgere l’attenzione a questi settori.

I professionisti di questo ambito hanno visto l’interesse verso la loro professione crescere negli ultimi anni e le richieste potrebbero aumentare ancora con il programma Next Generation Ue. Nel programma europeo per la ripartenza dopo la pandemia molti sono i progetti e soprattutto i fondi che verranno destinati alla cura dell’ambiente, puntando ad avere un’Europa più green e attenta al proprio ecosistema.
Molte aziende dovranno riconvertirsi o cambiare modo di operare, in modo da non impattare sul Pianeta e seconda dubbio saranno molto ricercati i professionisti della Green Economy.

Quali sono i Green Jobs: settori e professioni del futuro

Anche in Italia il mercato del lavoro si sta pian piano aprendo alle nuove tendenze e le aziende cercano sempre più esperti del settore green e lavoratori specializzati in questo ambito. A mostrare l’incremento della ricerca di queste figure sono i dati di Unioncamere per la Fondazione Symbola che mostrano che nel 2018 i Green Jobs hanno superato i 3 milioni di posti di lavoro in Italia. Questo significa che ben il 13,4% del totale dell’occupazione complessiva è composto da essi e la domanda è in aumento dal momento che nel 2017 erano il 13%.

Il fabbisogno nei prossimi anni inoltre crescerà e continuerà il trend di incremento di posti lavoro in questo settore che si è visto negli ultimi anni.
Le professioni del futuro saranno quindi quelle legate al risparmio energetico, alla riforestazione delle aree non urbane e alla Green Economy più in generale. Green Jobs più ricercati per i prossimi anni saranno nei seguenti ambiti:

  • installazioni di pannelli fotovoltaici;
  • marketing green;
  • chimica green;
  • gestione e risparmio dell’energia;
  • agricoltura.

Per rispondere alla domanda quali sono i Green Jobs basterà quindi pensare a tutte le professioni che ruotano intorno all’ambiente, alla sostenibilità, all’economia circolare e al marketing ambientale.
Tecnici dei pannelli solari, esperti di energia sostenibile e marketers ambientali sono solo alcune delle possibili declinazioni che si avranno in questo ambito. Si cercheranno anche cuochi sostenibili, in grado di gestire la cucina con attenzione alla provenienza delle materie e al tipo di produzione, ma anche con rispetto alle nuove esigenze alimentari. Anche nel settore dell’edilizia saranno necessari esperti in grado di creare strutture e case con materiali non inquinanti e mediante processi di recupero.

Ad essere molto ricercate saranno anche le figure di project manager esperti nel settore green, figure gestionali legate ai prodotti finanziari green, come ad esempio i Green Bond, project finance verdi come anche impiantisti per pannelli fotovoltaici. Figure quindi in grado di traghettare l’azienda, il reparto o l’ente che ne farà richiesta verso una gestione delle risorse più idonea, mirata ad avere un impatto minore sull’ambiente.
Le aziende cercheranno sempre più figure di questo tipo per riuscire ad adeguarsi ai tempi e per non perdere le opportunità che il mercato, in forte crescita, offrirà.

Perché i Green Jobs sono i lavori del futuro?

In base ai dati sembra che proprio le occupazioni in questi settori creeranno nuovi lavori dopo la pandemia, come sta accedendo del resto da diversi anni a questa parte. Nel 2018 infatti il rapporto già citato della Fondazione Symbola e Unioncamere mostrava come il mercato fosse in espansione, con alcune zone italiane maggiormente coinvolte di altre in questo passaggio.
Lombardia, Emilia Romagna e Lazio erano infatti i punti con i maggiori occupati in questo settore ad ottobre 2018, segnale che le amministrazioni locali avevano già compreso la portata della rivoluzione verde e le aziende hanno cominciato a creare posti di lavoro nel settore.

I fondi in arrivo del Recovery Fund non faranno che spingere ancor più questa tendenza all’innovazione green, dal momento che una grande attenzione si avrà per l’ambiente e la sua preservazione. I miliardi che spetteranno all’Italia dovranno essere utilizzati anche per finanziare progetti che mirino allo sviluppo del PIL con particolare attenzione all’ambiente.

I professionisti del settore green saranno fondamentali per riuscire quindi a far crescere il Paese, rispettando però l’ecosistema e ripesando il modo di produrre inquinante di molte realtà. I Green Jobs saranno quindi la risposta alla richiesta del mercato e alla voglia di cambiamento di molti enti e aziende che cercheranno di migliorare la propria produzione implementando strategie green ed ecosostenibili.

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Iscriviti a Money.it

Money Stories