Quale Mac scegliere: differenze e caratteristiche dei computer Apple

Meglio MacBook o iMac? Quale computer Apple scegliere tra MacBook Air o MacBook Pro? Ecco le caratteristiche a confronto, i prezzi e le differenze tra i vari dispositivi macOS.

Quale Mac scegliere: differenze e caratteristiche dei computer Apple

Quale Mac scegliere: meglio lavorare da fisso con iMac oppure acquistare un MacBook Pro o un MacBook Air? Mettere a confronto i vari modelli realizzati dal colosso di Cupertino può tornare utile se stai pensando di acquistare un device della mela morsicata per lavoro o studio. Comprare un MacBook o un Mac è un investimento valido, i computer Apple sono tra le migliori macchine in circolazione, ma selezionare il giusto modello può richiedere l’analisi di diversi fattori, come le caratteristiche, le differenze e il prezzo finale.

Ecco una rapida guida all’acquisto per sceglierei il Mac o il MacBook che fa per te.

iMac

La gamma di computer Apple fissi risponde al nome di iMac ed è presente sul mercato in due modelli, uno da 21,5 pollici con schermo Retina 4K e l’altro da ben 27 pollici e schermo retina 5K (per un totale complessivo di 1 milione di colori). Oltre alle dimensioni i due computer differiscono per le prestazioni, con iMac da 21,5 pollici che ha un cuore pulsante formato da un processore 6-core e Intel i7 (che può essere configurato anche come un i5 e i7. Il modello da 27 pollici invece può contare invece su un 8-core e un Intel i9.

Quale scegliere dipende molto dalle vostre esigenze di potenza domestica, solitamente gli iMac sono degli alleati indispensabili per chi con il computer ci lavora (evitate configurazioni astronomiche se il vostro scopo si limita a navigare su internet). Doppia scheda video con GPU appositamente dedicati. Entrambi i modelli più aggiornati sono dotati di due porte Thunderbolt. I prezzi variano a seconda della componentistica montata: si parte da 1549 euro per iMac da 21,5 pollici e 2399 euro per iMac d 27 pollici.

iMac Pro

Scuro come la notte grazie all’esclusiva colorazione Space Grey e dalla fascia di prezzo decisamente più alta, iMac Pro si rivolge decisamente al mercato professionale. Lo schermo è un pannello Retina 5K da 27 pollici con una risoluzione straordinaria pari a 5120x2880 pixel. Le configurazioni interne sono varie e oltre le normali possibilità dei computer Apple: si parte dai processori 8 core fino a 18, con RAM extra large che partono da 32 GB e arrivano fino a 256 GB.

La memoria interna varia da quella di partenza di 1 TB fino a 4 TB e Processore Intel Xeon W 8-core a 3,2GHz, di base, ne fanno l’alleato indispensabile per chi lavora con i dispositivi Apple (dal montaggio all’editing video, fino all’animazione e molto altro). Prezzo proibitivo destinato più alle grandi aziende che ai singoli utenti: si parte da 5599 euro. Ma con le varie configurazioni iMac Pro può arrivare a costare quasi 20.000 euro, fattore che suscitò parecchio scalpore diverso tempo fa.

MacBook

Il modello base dei portatili Apple, il MacBook si rifa’ alla filosofia degli ultra-book proponendo un dispositivo estremamente sottile ma potente, in grado di fornire tutte funzioni più utili agli utenti.

Il MacBook si presenta in tre eleganti colorazioni, Space Grey, Silver e l’elegante Gold, con uno schermo LCD IPS da 12 pollici (2304x1440 pixel) e materiali della scocca in alluminio. Leggerissimo, meno di 100 grammi, e super sottile, tra 0,35 e 1,31 cm. Le prestazioni sono discrete, ma non eccessive, grazie a un Intel Core m3 (configurabile anche con Intel Core i5) e processore dual-core.

Lato RAM e memoria abbiamo una scelta tra 8 o 16 GB mentre per la memoria interna è possibile optare per 256 o 512 GB. Peccato per la singola porta USB Type-C, che rende problematico caricare il MacBook e sfruttare altri dispositivi via cavo. In linea definitiva è il dispositivo adatto per chi cerca un device leggero e poco ingombrante, perfettamente adatto agli studenti che vogliono prendere appunti tra una lezione e l’altra. Prezzo a partire da 1549 euro.

MacBook Air

Il MacBook Air è da sempre sinonimo di qualità per quanto riguarda il mondo dei portatili e Apple ha infatti di recente rinnovato la gamma di dispositivi per rinfrescare uno dei dispositivi più amati degli ultimi anni.

Mentre non conviene più acquistare il vecchio MacBook Air del 2015, considerato anche il prezzo di vendita ancora alto che in media si aggira sugli 800 euro, l anuva versione conta su un design rinnovato con la nuova tastiera a farfalla (che in alcuni casi può portare ad alcuni problemi) e uno schermo Retina IPS migliorato rispetto al passato (che montava un pannello LED). Il nuovo MacBook Air ha un display Retina HD, due porte USB Type-C, Touch ID, nuovo processore e una batteria fino a 12 ore.
La scelta migliore se si sta cercando il giusto compromesso tra potenza e portabilità, grazie al suo spessore ultra fino al peso tra i più leggeri del mercato. Acquistabile anche qui in tre colorazioni differenti a partire da 1379 euro.

MacBook Pro

Stai cercando un portatile ultra professionale, con una potenza maggiore rispetto alla media ma con sistema operativo macOS? Allora la scelta migliore è MacBook Pro, la linea di portatili Apple più potenti disponibili.

Si tratta dei dispositivi dal prezzo più alto della linea MacBook, con un costo che varia da 1549 euro a 3.399 euro. Ci sono due modelli principali: uno con schermo da 13 pollici e l’altro con schermo da 15 pollici. A differenziarli ulteriormente si aggiunge anche la Touch Bar, una linea aggiuntiva di tasti touch personalizzabili, che amplia le possibilità dei MacBook Pro (alzandone però anche il prezzo).

MacBook Pro rappresenta sicuramente l’opzione giusta per chi cerca tanta potenza in un device estremamente portatile: la versione da 13 pollici ha uno schermo Retina HD da 2560x1600 pixel, processore 4-core con Intel Core variabile da i5 a i7, memoria interna che parte da 128 GB fino a massimo 2TB e 8, 16 o 32 GB di RAM. Le porte USB Type-C in questo caso salgono a 4.

La versione da 15 pollici può contare su dimensioni dello schermo maggiori e una risoluzione migliore, oltre a speaker più grandi e potenti e un trackpad più esteso.

Iscriviti alla newsletter Tecnologia per ricevere le news su Mac

Argomenti:

Mac Apple

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.