Prova scritta concorso funzionari giudiziari: cosa studiare, dove esercitarsi e punteggio

Concorso funzionari giudiziari, si va verso la seconda prova, quella scritta. In questa guida vedremo cosa studiare e come esercitarsi in attesa delle date ufficiali.

Prova scritta concorso funzionari giudiziari: cosa studiare, dove esercitarsi e punteggio

Grande attesa per le date della prova scritta del concorso pubblico per 2.329 funzionari giudiziari. La prova preselettiva si è chiusa lo scorso 18 novembre 2019 e vi hanno partecipato 33.317 candidati, di questi solamente 7.021 sono risultati idonei e avranno accesso alla seconda prova, quella scritta.

Per il momento il Ministero non ha ancora pubblicato le date ufficiali in cui si svolgerà la prova scritta, invece le materie su cui verteranno i quesiti e le modalità di svolgimento della prova sono enunciate nel bando. Generalmente la data prescelta viene comunicata 20 giorni prima dello svolgimento della prova, per questo è opportuno iniziare a studiare fin da subito.

In questa guida vedremo come prepararsi, su quali manuali studiare e dove esercitarsi nell’attesa della data ufficiale della prova scritta del concorso 2.329 funzionari giudiziari.

Prova scritta concorso funzionari giudiziari: come prepararsi

Ci siamo quasi, superato il primo step della prova preselettiva del concorso per funzionari giudiziari (qui i risultati e la graduatoria provvisoria) adesso c’è grande attesa per la prova scritta, che è anche notoriamente la più complessa.

I posti messi al bando sono 2.329 e gli idonei alla prova preselettiva sono pari a tre volte il numero delle assunzioni previste: 7.021; di questi:

  • 84 idonei per il profilo FO/MG;
  • 6.937 idonei per il profilo F/MG.

Mentre la prova preselettiva era comune ad entrambi i profili, quella scritta invece consisterà in quesiti a risposta multipla su materie diverse in base al profilo di appartenenza. Nel dettaglio:

  • per il profilo F/MG, diritto amministrativo, procedura civile e procedura penale e ordinamento penitenziario;
  • per il profilo FO/MG, diritto amministrativo, diritto del lavoro, ordinamento penitenziario e contabilità di Stato.

Per entrambi i profili è richiesta anche la verifica delle conoscenze tecnologiche e informatiche e della lingua inglese.

Ecco due manuali su cui studiare:

Prova scritta concorso funzionari giudiziari: il punteggio

Alla prova scritta i candidati potranno ottenere al massimo 30 punti, così divisi:

  • 20 nella parte relativa ai quiz di diritto;
  • 5 nella parte sulle conoscenze informatiche;
  • 5 nella parte dedicata alla lingua inglese.

Oltre al sito del Ministero della Giustizia si consiglia ai candidati di monitorare costantemente anche il sito internet Ripam, cui è affidata la selezione dei dipendenti pubblici.

Prova scritta funzionari giudiziari, esiste una banca dati?

Molti aspiranti funzionari giudiziari si chiedono se il Ministero della Giustizia abbia messo a disposizione una banca dati di quiz su cui esercitarsi, ma a questa domanda dobbiamo dare risposta negativa. Infatti non vi è alcuna banca dati ufficiale.

Tuttavia chi vuole mettersi alla prova può farlo sul simulatore di quiz messo a disposizione sul portale Concorsando.it, selezionando tra le aree di studio disponibili quella relativa al concorso per funzionari giudiziari.

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti per ricevere le news su Concorsi pubblici

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \