Principe Andrea: chi è e patrimonio

13 Gennaio 2022 - 00:08

condividi

Di nuovo sotto i riflettori: è il Principe Andrea, noto ormai per l’amicizia con il criminale Epstein e le accusi di abusi. Ma chi è il Principe Andrea e qual è il suo patrimonio oggi dopo le accuse?

Principe Andrea: chi è e patrimonio

Il Principe Andrea, il principe dello scandalo, è nuovamente al centro dell’attenzione internazionale per gli sviluppi relativi alle accuse di abusi sessuali del “caso Epstein”. Infatti questo mercoledì (12 gennaio 2022) un tribunale di New York ha respinto la richiesta degli avvocati di archiviare la causa contro di lui. L’archiviazione è stata negata e le accuse rivolte da Virginia Giuffre sono state considerate valide.

Il Principe si ritrova nuovamente sotto i riflettori degli scandali, cosa che avviene periodicamente dall’inizio del caso Epstein e dalla prova della loro amicizia “stretta”.

Ma il Principe Andrea - il cui cognome è omesso come per tutte le figure della Royal Family - chi è? Figlio della Regina Elisabetta II, Andrea Mountbatten-Windsor ha perso anno dopo anno il suo posto nella famiglia reale e di conseguenza anche il suo patrimonio da oltre un miliardo di sterline.

Chi è il Principe Andrea?

Escludendo per un attimo le denunce di abusi sessuali, cerchiamo di capire chi è il Principe Andrea.

Andrea, duca di York, il cui nome completo è Andrew Albert Christian Edward Mountbatten-Windsor, è uno dei figli della Regina Elisabetta II. Principe del Regno Unito, è il terzo figlio della coppia reale. Nella linea di successione per il trono occupa il nono posto, ma di fatto è stato allontanato dalla famiglia reale e dai doveri che questa comporta.

Andrea Mountbatten-Windsor è nato nella Belgian Suite di Buckingham Palace il 19 febbraio 1960. Dal 23 luglio 1986 è legato a Sarah Ferguson. Anche se hanno divorziato il 30 maggio del 1996, Ferguson e il principe vivono ancora nella stessa abitazione.

Della sua educazione non c’è molto da aggiungere rispetto a quella del resto della famiglia reale. Andrea, alla fine degli studi di base, ha scelto di non continuare a studiare e di non frequentare l’università. La strada del Principe Andrea era quella della Royal Navy. Si arruola nel 1979 e inizia dopo pochi mesi l’addestramento come pilota di elicotteri.

Continuerà a fare carriera all’interno dell’esercito, addestrandosi per poter portare aree sempre più moderni e veloci. Nel 1982 viene assegnato al 820 Naval Air Squadron della Fleet Air Arm a bordo della HMS Invincible. La stessa Invincible che parteciperà alla Guerra delle Falkland. In quell’occasione la Regina Elisabetta II ha scelto di non far ritirare il terzogenito e di lasciarlo a combattere contro l’opinione del Governo.

Principe Andrea o principe povero: perché il patrimonio si è assottigliato

Cercando informazioni sul Principe Andrea ci si imbatte spesso nell’appellativo di “principe povero”. Questa condizione, seppure esagerata, è effettivamente vera. Parliamo comunque di una persona con un patrimonio personale di milioni di sterline, ma in confronto al resto della famiglia è tra i più “poveri”.

A giustificare il valore del patrimonio del Principe Andrea ci sono diverse situazioni scomode, prima fra tutte lo scandalo relativo all’amicizia con Jeffrey Epstein, l’uomo accusato di aver abusato di 36 donne, tra cui minori e di aver venduto le stesse ragazze ad altri uomini in un traffico sessuale che ha coinvolto figure di spicco statunitensi e non solo.

Amicizia sfortunata oppure no? Secondo Virginia Giuffre, che accusa il principe, no e di ombre sul principe ci sono eccome.

In questo modo il patrimonio di 57 milioni di sterline di Andrea ha iniziato a sgretolarsi. Prima l’allontanamento dalla famiglia reale, con il conseguente blocco della rendita mensile nel 2019, pari a 249 mila sterline. E in seguito allo scandalo, alle accuse e ai processi, la mancata presenza agli eventi hanno reso sempre più sottile il patrimonio.

Iscriviti a Money.it