Coronavirus, OMS si sbilancia: “Ecco quando sarà il picco”

Il picco dell’epidemia di coronavirus secondo l’OMS sarà raggiunto già nei prossimi giorni, con la curva dei contagi che potrebbe presto invertirsi.

Coronavirus, OMS si sbilancia: “Ecco quando sarà il picco”

L’OMS si sbilancia: il picco dell’epidemia di coronavirus arriverà entro la prossima settimana.

A intervenire è stato il direttore vicario Ranieri Guerra che si è aggiunto alla coda di pronostici. Nessuno può anticipare con precisione l’inversione della curva dei contagi ma la svolta potrebbe essere dietro l‘angolo.

L’ennesima conferma del trend osservato in questi giorni di diminuzione dei nuovi casi, le misure restrittive cominciano ad avere i propri effetti e la situazione dovrebbe continuare a migliorare anche nelle prossime ore.

Coronavirus: quando il picco? Le previsioni degli esperti

Una scienza poco esatta quella riguardante il picco dell’epidemia di coronavirus. Siamo di fronte a uno scenario inedito ed è stato, ed è tuttora, complicato prevedere l’andamento della curva dei contagi. La Ragioneria dello Stato aveva previsto zero nuove infezioni entro il 25 aprile con il picco che doveva essere già stato raggiunto la scorsa settimana.

Negli ultimi tre giorni il ritmo di espansione del virus è rallentato e i nuovi casi diminuiscono col passare delle ore. Tuttavia, essendosi sviluppata diversamente in ogni regione, l’epidemia potrebbe presentare più picchi nella penisola. La prossima settimana dovrebbe essere decisiva, come sottolineato anche dal capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli.

OMS: “Picco virus entro la prossima settimana”

Sull’argomento è intervenuto Ranieri Guerra, direttore vicario dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, che ha provato a sbilanciarsi. “Il picco dovremmo averlo entro la prossima settimana, che sarà decisiva”, ha esordito ai microfoni di Radio Capital e poi ha sottolineato come “il rallentamento della velocità di crescita” sia “un fattore estremamente positivo”. In alcune regioni “siamo vicini al punto di caduta della curva ”, perciò “il picco potrebbe essere raggiunto in questa settimana e poi cadere”.

Il numero delle morti però non ha fatto registrare lo stesso andamento. C’è una spiegazione anche per questo: “Purtroppo la mortalità segue di qualche giorno la curva di diminuzione della diffusone di contagio - ha spiegato Guerra - Ci aspettiamo di vederla decadere, ma con alcuni giorni di ritardo rispetto al numero dei contagiati”.

Le misure restrittive introdotte in tutta Italia lo scorso 9 marzo sembrano mostrare i primi risultati, nei prossimi giorni dovremmo vedere ulteriori miglioramenti: “Credo che questa settimana e i primi giorni della prossima saranno decisivi, perché sono i momenti in cui i provvedimenti di governo di 15-20 giorni fa dovrebbero trovare effetto”, ha ribadito il direttore vicario dell’OMS.

La curva quindi dovrebbe iniziare a invertirsi presto ma nonostante le rassicurazioni anche quest’ultimo ha ricordato che “chiunque dica qualcosa adesso dice una stupidaggine”, ogni previsione dovrà essere presa con le pinze.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories