UnipolSai: dividendi per 1,3 miliardi nei prossimi tre anni

Galassia Unipol in fermento a Piazza Affari grazie agli impegni con gli azionisti: il nuovo piano industriale 2019-2021 prevede che nei prossimi tre anni verranno distribuiti dividendi superiori a 1 miliardo di euro

UnipolSai: dividendi per 1,3 miliardi nei prossimi tre anni

UnipolSai promette 1,3 miliardi di dividendi ai suoi azionisti e le quotazioni del titolo schizzano al rialzo a Piazza Affari.

L’impegno è contenuto all’interno del nuovo Piano industriale 2019-2021 comunicato questa mattina prima dell’apertura dei mercati. Anche il gruppo Unipol, controllante della società assicurativa, ha diffuso le stime e i target per i prossimi tre anni: la holding si aspetta di distribuire, nel corso del piano, 600 milioni di euro di dividendi (clicca qui per approfondire).

Questa mattina i due titoli Unipol e UnipolSai sono stati i migliori di Piazza Affari, con rialzi fra il 4 e il 5 per cento. Vediamo i dettagli del piano industriale triennale di UnipolSai.

Piano Industriale UnipolSai: i dettagli

In estrema sintesi i punti cardine del piano industriale 2019-2021 di UnipolSai sono i seguenti:

  • Utile netto cumulato al 2021: 2 miliardi di euro
  • Dividendi distribuiti nei 3 anni di piano: 1,3 miliardi dieuro
  • Combined ratio a fine piano: 93%.

«Lo scenario su cui è stato modellato il nuovo Piano strategico di Unipol e di UnipolSai prevede per il Pil italiano una crescita dello 0,3% nell’esercizio in corso, dell’1% nel 2020 e dello 0,8% per l’anno successivo».

Parole di Carlo Cimbri, l’amministratore delegato di Unipol e di UnipolSai, pronunciate nel corso della conference di presentazione del Piano Industriale comunicato questa mattina.

Per quanto riguarda il settore Auto, il top manager ha detto di attendersi una raccolta premi stabile, «dal momento che non si intravvedono tendenze nell’andamento dell’economia che lascino presagire una sua crescita, né una ripresa dei consumi così forte da riuscire a impattare la volontà di acquisto di automobili».

Sul fronte Non Auto, in particolare sulle malattie, UnipolSai si attende invece «che il mercato crescerà e che alcuni player soprattutto della bancassicurazione si impegnino a sollecitare imprenditori e imprese spiegando la sostanziale necessità del fabbisogno di prodotti assicurativi».

Nell’ambito dei prodotti del settore Vita, Cimbri ha infine osservato che «la domanda, a fronte di scenari di tassi bassi come quello attuale, non può che continuare a mantenersi e forte».

Velocità e capillarità. Questi i due principali punti di forza di UnipolSai menzionati da Cimbri: «UnipolSai riesce a liquidare l’85% dei sinistri con danni a cose e il 52% di quelli con danni a persone nello stesso esercizio in cui avvengono: una velocità di liquidazione che ha un valore economico particolarmente tangibile».

Il manager ha poi puntato sulla capillarità della rete assicurativa UnipolSai, una struttura commerciale che conta oltre 8.500 punti vendita e 30.000 intermediari: «la distanza media di un punto vendita è di dieci minuti da casa di qualsiasi nostro connazionale».

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Unipolsai

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.