Perché la Lega ha votato contro gli Eurobond? La spiegazione di Salvini

Alessandro Cipolla

22/04/2020

27/04/2021 - 17:27

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Matteo Salvini ospite in collegamento a TeleLombardia ha spiegato perché, al Parlamento Europeo, la delegazione della Lega ha votato contro l’istituzione degli Eurobond.

Perché la Lega ha votato contro gli Eurobond? La spiegazione di Salvini

Alla vigilia di un Consiglio Europeo che potrebbe segnare il destino dell’Unione, quello degli Eurobond rimane uno dei temi più delicati sul tavolo dei leader dei 27 Paesi membri.

Per finanziare la ripresa nel Vecchio Continente vista la crisi sanitaria ed economica provocata dal coronavirus, dall’Eurogruppo sono uscite fuori quattro proposte per sostenere i Paesi tra cui anche il tanto chiacchierato MES in una versione nuova per venire incontro all’emergenza.

Il premier Giuseppe Conte anche nel suo ultimo intervento in Parlamento ha però spiegato come, al momento, l’Italia non sarebbe interessata ad attivare il MES puntando tutto invece sugli Eurobond (o Coronabond) che sarebbero dei titoli di debito condiviso tra i 19 Paesi dell’area Euro.

Una soluzione queste auspicata non solo dall’Italia, ma anche da Francia e Spagna insieme ad altri 6 Stati, ma che vede la ferrea opposizione del Nord Europa con Germania e Olanda in testa poco propensi ad accollarsi un debito comune.

La scorsa settimana durante una riunione del Parlamento Europeo si è votato un emendamento presentato dai Verdi dove, per finanziare la crisi dovuta dal coronavirus, si chiedeva la creazione degli Eurobond.

Alla fine il testo non è passato visti i 326 No a fronte di 282 Sì e 74 astenuti. Decisivo a riguardo è stato il voto contrario di Lega e Forza Italia, Fratelli d’Italia invece si è espresso favorevolmente, scelta che ha scatenato una dura polemica politica con il centrosinistra che ha parlato di atteggiamento “contro l’Italia”.

Eurobond: la spiegazione di Salvini sul No della Lega

Perché la Lega ha votato contro gli Eurobond? Due giorni prima di un Consiglio Europeo che vedrà il premier Giuseppe Conte alla disperata ricerca di un accordo favorevole per l’Italia, ospite di TeleLombardia Matteo Salvini ha spiegato i motivi della scelta del Carroccio.

Abbiamo votato contro gli Eurobond perché è debito - ha sottolineato l’ex ministro - Qualcuno dice indebitiamoci con Pechino, qualcuno dice indebitiamoci con l’Europa ed Europa fa rima con Berlino... Mi riferisco a tutto quello che finisce in bond, James Bond... Io preferisco tenercelo noi il nostro patrimonio per la ricostruzione del Paese”.

Salvini infatti nei giorni scorsi aveva lanciato la proposta di Orgoglio Italiano per finanziare la ripresa, ovvero dei Buoni del Tesoro destinati a cittadini, investitori e imprenditori italiani garantiti dal governo e dalla Banca Centrale Europea.

Una spiegazione simile a quella data da Marco Zanni, europarlamentare della Lega, che dopo la votazione sugli Eurobond aveva commentato “non siamo mai stati a favore dello strumento Coronabond, che corrisponderebbe alla totale cessione di sovranità all’UE, anzi indichiamo sin dal principio la proposta più semplice, ovvero un ruolo più attivo da vero prestatore di ultima istanza della BCE per comprare Btp”.

Argomenti

# Lega

Iscriviti alla newsletter