Perché il Btp Italia di novembre è un successo (per ora)

icon calendar icon person
Perché il Btp Italia di novembre è un successo (per ora)

Il nuovo Btp Italia di novembre 2017 è un successo, o almeno lo è stato nel primo giorno della sua emissione. Tutti i risultati.

Aggiornamento ore 12:00 - Il Btp Italia di novembre arriva a 7.500 ordini, per un controvalore di circa 400 milioni di euro. Sommando i risultati di ieri siamo a 2,59 miliardi.

Perché il Btp Italia 2017 è già stato considerato come un successo?

Alla base di questa definizione ci sono i risultati della prima giornata di emissione del Btp Italia di novembre, che ha registrato un numero di adesioni, e dunque una domanda, superiore alle attese del mercato.

In altre parole, la nuova emissione del Btp Italia di novembre 2017 è iniziata con il piede giusto e ha già messo a segno risultati migliori di quelli registrati a maggio.

Btp Italia 2017. Dettagli e caratteristiche

Btp Italia 2017, giorno 1: risultati a confronto

Il collocamento del Btp Italia di novembre ha preso il via a pochi giorni dalla scadenza di quel Btp Italia a 4 anni che nel lontano 2013 ha registrato una stupefacente raccolta di 22 miliardi di euro, spalmati su 300.000 contratti. Furono risultati storici, quelli registrato nella sola giornata del 5 novembre 2013, ma torniamo a tempi più recenti.

Nel primo giorno di emissione, a neanche un’ora dall’avvio degli scambi, la domanda sul Btp Italia di novembre 2017 è schizzata a 250 milioni di euro spalmati su 4.500 contratti. I risultati si sono mostrati sostanzialmente in linea con quelli registrato nella prima ora di emissione a maggio scorso.

Da questo momento in poi la domanda ha subito un ottimo balzo in avanti. A due ore circa dall’avvio della sessione, il Btp Italia di novembre ha registrato circa 12.000 contratti, per un controvalore di oltre 750 milioni di euro. In questo caso, le cifre hanno superato i 600.00 euro registrati a maggio dopo le prime due ore di emissione.

A circa un’ora dalla chiusura della sessione, invece, i risultati del nuovo Btp Italia di novembre sono saliti a 30.627 contratti, ossia a circa 2 miliardi di euro.

Il successo del nuovo Btp Italia 2017 è evidente se si pensa che, nell’emissione di maggio, l’intera prima giornata si è chiusa su quota 1,1615 miliardi, mentre il collocamento totale è arrivato a 3,19 miliardi. La prima giornata del collocamento di novembre, invece, è stata archiviata con 33.495 contratti, corrispondenti a 2,19 miliardi di euro di controvalore.

Gli investitori privati avranno ancora tempo per sottoscrivere il nuovo Btp Italia, ma il successo appare evidente, nonostante una cedola discussa. A meno che il Tesoro non sceglierà di chiudere anticipatamente il collocamento, i risparmiatori potranno decidere di comprare sia oggi che domani, 15 novembre. La mattinata del 16, invece, sarà destinata ai soli investitori istituzionali.

Alla luce di questi risultati, ci si chiede se il successo del Btp Italia di novembre 2017 proseguirà fino alla conclusione ufficiale del collocamento.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su BTP Italia

Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Dlgs 196/03.

Chiudi [X]