Paura per un nuovo lockdown: nel Regno Unito si fa scorta di carta igienica

Nel Regno Unito è di nuovo corsa ai supermercati per accaparrarsi provviste e scorte di carta igienica. Lo spettro di un nuovo lockdown spaventa i cittadini UK.

Paura per un nuovo lockdown: nel Regno Unito si fa scorta di carta igienica

Nel Regno Unito sono scattate le nuove regole per bloccare la crescita contagi e immediatamente la paura di una chiusura forzata in casa ha spinto i cittadini a recarsi nei supermercati.
Lo spettro di un nuovo lockdown in UK ha portato i cittadini a nuovi assalti ai supermercati, nei quali è stata fatta incetta non solo di viveri, ma soprattutto di carta igienica.

Le nuove norme di Boris Johnson non prevedono però restrizioni tali da giustificare questo genere di azioni, dal momento che sono state imposti dei limiti solo all’orario di apertura dei pub. Per riuscire a gestire al meglio gli assembramenti si è infatti stabilito di chiudere ristoranti e pub alle ore 22:00 e le aziende sono state invitate ad incentivare lo smart working. I matrimoni invece potranno avere un massimo di 15 invitati.
Le nuove regole saranno in vigore per i prossimi 6 mesi e punteranno ad abbassare la curva dei contagi nel Regno Unito. Immediata la reazione della Sterlina che scende ai minimi di due mesi.

Nuovo lockdown in arrivo in UK? I cittadini corrono a fare scorta di carta igienica

Non solo i mercati finanziari si sono mossi immediatamente, ma anche i cittadini che hanno preso le nuove normative come l’inizio di un nuovo lockdown e sono corsi nei supermercati di quartiere. In poche ore i reparti e gli scaffali si sono svuotati e a rimanere totalmente vuoti, lasciando sbigottite moltissime persone che hanno documentato la situazione sui social.
A nulla sono serviti gli inviti alla tranquillità e le rassicurazioni, i cittadini di sua Maestà sono corsi nei supermercati, facendo incetta di carta igienica, ma anche scatolame e provviste a lunga scadenza.

Il web si popola così nuovamente di scatti che mostrano persone con carrelli pieni di carta igienica e scaffali presi d’assalto e rimasti tristemente vuoti in queste ore. Tristi immagini che riportano immediatamente alla mente il periodo di lockdown primaverile.

Una corsa alle provviste senza senso quella della popolazione britannica, dal momento che non sono previste restrizioni sugli spostamenti, limitazioni sugli orari di accesso ai supermercati o simili. L’introduzione delle nuove normative ha però fatto scattare il panico portando così centinaia di persone a riversarsi negli store per fare provviste.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories