Passaggi a livello: quali regole bisogna rispettare per non incorrere in sanzioni?

In prossimità dei passaggi a livello bisogna prestare la massima attenzione alla segnaletica posta vicino agli stessi in modo tale da evitare incidenti.

Passaggi a livello: quali regole bisogna rispettare per non incorrere in sanzioni?

Attraversare i passaggi a livello senza prestare la massima attenzione e senza osservare i dispositivi che sono ubicati in prossimità degli stessi può essere molto pericoloso sia per il conducente che per gli altri passeggeri.

Il Codice della Strada prevede infatti pesanti sanzioni per chi non presta particolare attenzione ai dispositivi luminosi ed acustici che entrano in funzione ogni qual volta sta per arrivare un treno.

In particolare, le sanzioni prevedono il pagamento di una somma di denaro e in alcuni casi anche la sospensione della patente per il conducente che viene sorpreso dalle autorità competenti a violare le disposizioni previste dalla legge.

Vediamo quindi cosa ha stabilito il Codice della Strada in merito al comportamento che devono rispettare gli automobilisti quando si trovano davanti un passaggio a livello e a quanto ammontano le sanzioni.

Le regole stabilite dal Codice della Strada

L’articolo 147 del Codice della Strada stabilisce che quando ci si trova in prossimità di un passaggio a livello è necessario prestare la massima attenzione ed osservare i dispositivi luminosi ed acustici al fine di evitare spiacevoli incidenti.

In particolare, prima di impegnare un passaggio a livello senza barriere o con le semibarriere, bisognerà assicurarsi che non ci siano treni in vista, controllando i dispositivi luminosi ed acustici che si azionano nel momento in cui sta per passare il convoglio ferroviario.

In ogni caso la normativa stabilisce che non è possibile attraversare un passaggio a livello quando:

  • le barriere o le semibarriere sono chiuse o stiano per chiudersi;
  • le semibarriere siano in movimento di apertura;
  • i dispositivi di segnalazione luminosa o acustica siano in funzione;
  • i mezzi sostitutivi delle barriere o semi barriere siano in funzione.

Nel caso in cui il veicolo dovesse fermarsi mentre si è in procinto di attraversare un passaggio a livello il conducente deve cercare in tutti i modi di portarlo fuori dai binari e, qualora questo non fosse possibile, deve fare tutto ciò che gli è possibile per non arrecare danno alle persone che stava trasportando.

Inoltre questo dovrà avvisare del problema che si è verificato in modo tale che il conducente del convoglio ferroviario venga avvisato della situazione che si è venuta a creare sui binari e possa così effettuare una sosta o un cambio di direzione che permetta di rimuovere il veicolo fermo sulle rotaie.

Cosa rischia chi non rispetta le disposizioni previste dalla legge?

Nel caso in cui una delle suddette disposizioni venga violata dal conducente di un qualsiasi veicolo, questo rischierà una sanzione pecuniaria che va da un minimo di 84 euro fino ad un massimo di 335 euro.

Inoltre nel caso in cui il soggetto sia stato sorpreso a violare per ben due volte, nell’arco di due anni, una delle suddette regole previste dal CdS a questo sarà applicata anche una sanzione amministrativa accessoria che consiste nella sospensione della patente per un periodo che va da uno a tre mesi.

Nel caso in cui la patente venga sospesa dal Prefetto per violazione del Codice della Strada il conducente del veicolo che pensa di non essere in torto potrà presentare ricorso entro 30 giorni dalla notifica al Giudice di Pace.

Se il ricorso presentato dall’automobilista viene accolto la patente sarà restituita al legittimo proprietario.

Iscriviti alla newsletter "Lavoro" per ricevere le news su Codice della strada

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.