Codice della Strada, testo e novità 2017

Codice della Strada: il testo e le novità introdotte nel 2017 sono contenute di seguito. Ecco una guida alle norme per automobilisti, ciclisti e pedoni.

Codice della Strada, testo e novità 2017

Il Codice della Strada è il testo di legge che disciplina la circolazione stradale di automobilisti, pedoni e animali. Le norme contenute nel testo del Codice della Strada vengono costantemente aggiornate; approvato con il Decreto Legislativo del 30 aprile 1992 n. 285, si compone di 245 articoli ma sono molte le novità susseguitesi nel corso degli anni.

Le norme contenute nel Codice della strada e le novità introdotte al testo di legge, non da ultime quelle di cui si discute nel 2017, destano sempre notevole interesse nei lettori e nei cittadini italiani. L’ultima novità introdotta riguarda la proposta di regolamentare in maniera sempre più severa chi utilizza il cellulare alla guida. Entro agosto 2017 il testo del Codice della strada potrebbe essere nuovamente modificato, introducendo il ritiro immediato della patente per chi telefona o utilizza lo smartphone al volante.

Per il momento, specifichiamo, il Codice della strada non prevede il ritiro immediato della patente in tali casi; tuttavia è sempre maggiore la fetta di opinione pubblica che chiede una revisione al testo e alle regole per garantire maggiore sicurezza stradale.

A dire il vero il testo del Codice della strada nel 2017 è già stato modificato con importanti novità proprio volte a tutelare la sicurezza stradale di automobilisti e pedoni: novità per l’uso dei seggiolini in auto e nuove e più pesanti pene in caso di lesioni gravi causate a terzi per violazioni delle norme del Codice della Strada.

Si tratta dell nuovo reato di omicidio stradale per violazioni del Codice della Strada, introdotto con il decreto legislativo approvato il 26 maggio 2017 rivolto a chi causa incidenti mortali sotto effetto di sostanze stupefacenti o in stato di ebrezza.

Il testo aggiornato al 2017 del Codice della Strada è reso disponibile sul sito dell’Aci.

Ecco di seguito tutte le novità introdotte al Codice della strada, cosa cambia e dove consultare il testo aggiornato con le nuove norme introdotte nel 2017.

Codice della strada, testo e novità 2017

Il testo del Codice della Strada aggiornato al 2017 è disponibile sul sito dell’ACI e del Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti. Gli articoli che regolamentano la guida e la circolazione stradale anche di pedoni e animali sono stati recentemente integrati con nuove regole.

Tra le nuove regole quelle che hanno fatto maggiormente discutere riguardano le nuove multe per chi utilizza il cellulare alla guida: la proposta di legge è attualmente al vaglio del Parlamento e prevede che per chi sarà beccato ad utilizzare lo smartphone, anche solo per inviare un messaggio durante la guida, sarà disposto l’obbligo immediato di ritirato della patente, da 1 a 3 mesi.

Inoltre, il 25 marzo 2016 è stato introdotto il reato di omicidio stradale e lesioni personali, il quale prevede che nel caso in cui il conducente di un veicolo causi incidenti mortali per violazioni del Codice della Strada, sotto effetto di sostanze stupefacenti o alcoliche, venga punito con una pena dai 2 ai 7 anni di carcere. Si tratta soltanto di una delle disposizioni inserite nel testo del Codice della Strada per aumentare la sicurezza stradale.

Già da tempo si parla della possibilità di inserire la scatola nera nelle auto, utile per semplificare la ricostruzione delle cause di incidenti e sinistri; la possibilità che venga aggiornato il testo del Codice della Strada nel 2017 con l’introduzione del “black box” è però abbastanza difficile. Stessa sorte anche per i dispositivi anti-sonno obbligatori, pensati per avvisare il guidatore in caso di disattenzione durante la guida.

Si tratta per il momento di proposte e ipotesi che potrebbero entro la fine del 2017 cambiare nuovamente il testo del Codice della Strada. Per il momento tutte le novità introdotte sono state inserite al Decreto Legislativo n. 285/1992, reso a disposizione sia dall’ACI che dal Ministero dei Trasporti.

Per consultare il testo del Codice della Strada 2017 in modo semplice e pratico è possibile accedere al seguente portale: www.aci.it.

Vediamo di seguito due delle novità introdotte: le nuove regole sull’uso dei seggiolini auto e l’utilizzo dello smartphone alla guida.

Codice della strada 2017: smartphone

Sulla base della nuova proposta di modifica al testo del Codice della Strada 2017, chi sarà sorpreso a utilizzare lo smartphone durante la guida sarà sottoposto al ritiro immediato della patente: si va da un minimo di 1 mese di sospensione fino a 3 mesi.

Ma c’è di più: nel caso di incidente stradale dovuto a chiamate, messaggi e via discorrendo, il Codice della Strada prevede anche il sequestro amministrativo dello smartphone.

La sanzione insomma si va notevolmente ad inasprire: prima dell’entrata in vigore della nuova norma, in caso di uso del cellulare alla guida, ovvero per violazione dell’articolo 173 del Codice della Strada, si è puniti con una multa da 161 euro fino a 646 euro e con la decurtazione di 5 punti dalla patente. Soltanto in caso di recidiva è stabilita la sospensione della patente, da 1 a 3 mesi.

Insomma, la novità che andrebbe a modificare il Codice della strada 2017 punta a inasprire notevolmente le sanzioni amministrative per chi, oltre a violare le norme, rischia di causare danni a terzi.

Codice della strada 2017: seggiolini auto

Nel Codice della Strada 2017 nuove regole anche per l’uso dei seggiolini auto, sulla base di quanto previsto dall’articolo 172:

’’I bambini di statura inferiore a 1,50 m devono essere assicurati al sedile con un sistema di ritenuta per bambini, adeguato al loro peso, di tipo omologato secondo le normative stabilite dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, conformemente ai regolamenti della Commissione economica per l’Europa delle Nazioni Unite o alle equivalenti direttive comunitarie".

Le regole sui seggiolini auto riguardano proprio le normative stabilite dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti. Nello specifico si tratta delle normative R44/04 e R129 in cui vengono stabiliti i parametri per la scelta del modello di seggiolino auto adatto ai bambini in base a peso ed altezza.

Sanzione amministrativa, per violazione del Codice della Strada, che va da un minimo di 80 euro ad un massimo di 323 euro. Se il conducente dell’auto ha, inoltre, preso due multe per la violazione dell’obbligo di dotarsi di seggiolino auto in un periodo di due anni viene sospesa la patente per un periodo dai 15 giorni ai 2 mesi.

Per maggiori dettagli leggi -> Seggiolini auto: regole 2017. Ecco cosa cambia

I lettori interessati ad approfondimenti e a tenersi costantemente aggiornati possono far riferimento alla rubrica sul Codice della strata e sulle novità 2017.

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti per ricevere le news su Codice della strada

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.