Seggiolini auto, nuove regole dall’estate 2017. Ecco cosa cambia

Seggiolini auto, a partire dall’estate 2017 entrano in vigore le nuove regole che, accanto alle novità introdotte dal 1° gennaio scorso, introducono nuovi obblighi per il trasporto dei bimbi in auto. Ecco cosa cambia e come evitare le multe.

Seggiolini auto, nuove regole 2017 che entrano in vigore a partire dall’estate ormai avviata. Chi porta bimbi in auto dovrà adeguarsi alle nuove disposizioni per evitare multe salate e per garantire la sicurezza dei più piccoli.

Le nuove regole sui seggiolini auto 2017 integrano le disposizioni dell’articolo 172 del Codice della Strada; già a partire dal 1° gennaio 2017 erano entrate in vigore le nuove regole previste dalla direttiva UE . A queste si aggiungono quelle già in programma tra le novità dell’anno per gli automobilisti, con l’applicazione della seconda fase della riforma e della normativa I-size R129-02.

Le nuove regole sono state fortemente volute e introdotte per contrastare il numero di bambini vittime di incidenti stradali. Di qualche mese fa l’indagine di Altroconsumo con la quale è stato calcolato che gli incidenti stradali e l’uso scorretto dei seggiolini auto sono la prima causa di morte per i minori tra i 5 e 12 anni. Le statistiche relative all’anno 2015 stimano in 40 i bambini e ragazzi morti sulla strada tra gli 0 e i 14 anni per mancato uso di seggiolino o per uso scorretto.

Per questo le regole seggiolini auto 2017 che hanno preso avvio a partire dal 1° gennaio e che si completano con le novità in vigore a partire dall’estate 2017 saranno più stringenti così come più salate le multe: per uso scorretto l’ammenda ammonta tra gli 80 euro e i 323 euro.

Vediamo quindi quali sono le regole sui seggiolini auto 2017, cosa dice la legge e come fare per evitare le multe in base alle novità introdotte prima a partire dal 1° gennaio e poi a partire dall’estate 2017.

Seggiolini auto: regole 2017. Ecco cosa cambia

I seggiolini auto per il trasporto dei bambini dovranno rispettare le nuove regole e i parametri entrati in vigore nel 2017. Il seggiolino auto è uno strumento importante per la sicurezza dei minori: il numero di morti a causa di incidenti è in crescita in molti casi proprio a causa di disattenzione e di mancato rispetto delle regole sull’uso dei seggiolini.

A partire dal 1° gennaio 2017 sono state perciò introdotte nuove regole sull’uso, sulle caratteristiche e sulle dimensioni dei seggiolini per il trasporto dei bambini che è opportuno conoscere non soltanto per evitare sanzioni amministrative e per il rispetto del Codice della Strada ma anche per tutelare la sicurezza dei bimbi in auto.

Cosa dice la legge e cosa cambia? L’obbligo di dotarsi di seggiolino auto è stabilito dall’articolo 172 del Codice della Strada:

’’I bambini di statura inferiore a 1,50 m devono essere assicurati al sedile con un sistema di ritenuta per bambini, adeguato al loro peso, di tipo omologato secondo le normative stabilite dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, conformemente ai regolamenti della Commissione economica per l’Europa delle Nazioni Unite o alle equivalenti direttive comunitarie".

Le regole 2017 sui seggiolini auto intervengono proprio sulle normative stabilite dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti. Nello specifico si tratta delle normative R44/04 e R129 in cui vengono stabiliti i parametri per la scelta del modello di seggiolino auto adatto ai bambini in base a peso ed altezza.

Per capire di cosa si tratta, vediamo nel dettaglio cosa prevede la legge relativamente ai seggiolini auto 2017 e quali regole e parametri da rispettare.

Seggiolini auto 2017: regole e parametri

Secondo le regole i bambini al di sotto di 150 cm di altezza sono obbligati all’uso dei seggiolini auto. Nello specifico, secondo il principio di tutela obbligatoria stabilita dal Codice della Strada e dalle leggi comunitarie e internazionali i seggiolini sono obbligatori dalla nascita e fino a 36kg di peso. Viene tuttavia previsto che dopo i 18 kg è possibile usare anche adattatori, ovvero cuscini con braccioli per rialzare il bambino e permettere l’uso della cintura di sicurezza.

A partire dal 1° gennaio 2017 è entrata in vigore la direttiva ECE R44-04 relativamente all’obbligo di seggiolini auto per i bambini fino a 125 metri d’altezza.

In base alla nuova regola sui seggiolini auto 2017 i bambini dovranno essere protetti obbligatoriamente da un rialzo con schienale di modo da rendere più agevole l’utilizzo della cintura di sicurezza per proteggere il bambino da urti ed incidenti.

Ulteriore novità riguarda la normativa R129-02 per i bambini con altezza a partire dai 100 cm: a partire dall’estate 2017 non sarà più consentita la vendita di seggiolini auto senza schienale e quindi bisognerà buttare via tutti i rialzi (booster o alzabimbo) per dotarsi di seggiolini auto con schienale. Inoltre non sarà più obbligatorio il sistema Isofix per i bambini da 100 a 150 cm e ognuno potrà scegliere la modalità di installazione preferita.

Seggiolini auto 2017: multe per chi non rispetta le regole

Per chi non rispetta l’obbligo di dotarsi di seggiolini auto 2017 e non si adegua alle nuove regole sono previste multe salate in caso di inosservanza e il ritiro della patente.

Per chi non usa cinture di sicurezza e sistemi di ritenuta per bambini è applicata una sanzione amministrativa che va da un minimo di 80 euro ad un massimo di 323 euro. Se il conducente dell’auto ha preso due multe per la violazione dell’obbligo di dotarsi di seggiolino auto in un periodo di due anni viene sospesa la patente per un periodo dai 15 giorni ai 2 mesi.

Per conoscere ulteriori novità sul Codice della Strada leggi -> Riforma Codice della Strada: ritiro della patente per chi usa lo smartphone

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti per ricevere le news su Codice della strada

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories