I Paesi in cui la variante Delta rischia di rovinarvi le vacanze

14 Luglio 2021 - 22:05

15 Luglio 2021 - 00:03

condividi

Sono sempre di più i Paesi in cui la variante Delta rischia di rovinare le vacanze a molti italiani che sono in procinto di partire e che magari hanno già prenotato: vediamo quali.

I Paesi in cui la variante Delta rischia di rovinarvi le vacanze

La variante Delta sta dilagando in molti posti del mondo. Ci sono dei Paesi più colpiti di altri e c’è il rischio che in alcuni di questi il nuovo Sars-Cov-2 possa rovinare le vacanze a molti italiani in procinto di partire.

Secondo le statistiche e i dati raccolti dagli esperti, è possibile comunque fare una stima di quali sono i posti dove si rischia di più di essere contagiati dalla variante Delta.

Vediamo nel dettaglio quali sono i Paesi in cui la variante Delta rischia di rovinare le vacanze.

La Grecia

La Grecia, meta turistica ambita da sempre per il mare presenta una situazione abbastanza impervia per quanto riguarda i contagi da Covid-19 e questo solo negli ultimi giorni.

Infatti, in Grecia i positivi sono raddoppiati rispetto alla prima settimana di luglio. Sebbene la situazione sia ancora sotto controllo, le incognite riguardo le vacanze in Grecia potrebbero essere davvero molte e decine di giovani italiani sono già bloccati nelle isole greche poiché risultati positivi alla nuova variante in circolazione.

Per chi ha già prenotato le vacanze, c’è bisogno quindi di fare maggiore attenzione in Grecia, sia per quanto riguarda per le isole, sia per le città turistiche.

Malta

L’insorgenza di contagi a Malta è stata davvero imprevista e improvvisa, al punto che le autorità del luogo hanno deciso di chiudere tutte le scuole d’inglese dove studiavano ragazzi provenienti da molti Paesi europei.

Per di più, al momento ci sono 150 italiani che sono stati costretti alla quarantena in loco e che quindi bloccati sull’isola e non possono ancora rientrare dalle vacanze in Italia.

Per chi abbia già prenotato le vacanze a Malta, c’è la necessità di fare più attenzione alla prevenzione dal contangio visto l’alto livello di rischio.

Ibiza, Formentera, la piccola Minorca e Maiorca

Anche Ibiza e Formentera presentano delle situazioni abbastanza problematiche. Nella piccola Minorca sono stati registrati 80 casi e Maiorca si è rivelato essere uno dei principali focolai europei con un totale di 430 casi in sole 24 ore.

Anche in questo caso bisogna prendere bene in considerazione il fattore di rischio qualora si decida d’intraprendere un viaggio in una di queste località, con buona considerazione del fatto che i contagi sono in aumento.

Barcellona

Un altro luogo a rischio è la città di Barcellona, che proprio a causa della variante Delta, ha riscontrato un’esplosione di contagi a causa della quale i locali sono ora costretti a chiudere a mezzanotte e mezza.

Anche in questo caso, per chi abbia già prenotato vacanze o per chi sia già in loco, c’è bisogno di prestare maggiore attenzione al diffondersi della nuova variante del Sars-CoV-2.

Portogallo

Situazione non semplice neppure in Portogallo, dove la variante Delta è sempre più dominante. Al momento nei 45 Comuni più colpiti - tra cui ci sono anche Lisbona e Porto - è stato reimposto il coprifuoco notturno, e si valutano altre restrizioni in tutto il Paese nel caso in cui i contagi dovessero aumentare ancora.

Tenetelo in mente se state pensando di prenotare qui le vacanze.

La Francia

Anche in Francia i contagi da variante Delta stanno aumentando e il Paese sta valutando man mano che il contagio si diffonde, l’inserimento di misure più restrittive. Anche in questo caso, se si hanno vacanze già prenotate bisogna fare più attenzione e, inoltre, aggiornarsi su eventuali nuove disposizioni per stare più tranquilli.

Infatti, a partire dal prossimo 21 luglio, in Francia sarà richiesto un documento vaccinale per tutti gli eventi che presentano una capienza superiore a 50 persone e questo include i cinema, i ristoranti e anche i treni.

Le ipotesi sul perché di tanti contagi

Ci si è domandati come mai siano esplosi tanti contagi in quasi tutte le destinazioni turistiche d’Europa. Quelle elencate, infatti, sono le più colpite, ma non le uniche. La Francia, ad esempio, ha inserito anche la Tunisia tra le mete a rischio contagio.

Organizzare un viaggio potrebbe diventare difficile, considerando tutti i giornalieri cambiamenti a causa della nuova variante. Schivare focolai o posti ad alta diffusione del virus può diventare impervio per chiunque voglia andare in vacanza e magari in una meta economica.

Si pensa che tanti casi positivi riscontrati (più di luglio del 2020 in totale), sia dovuto al fatto di poter viaggiare con così tanta frequenza anche se non si è vaccinati, ma solo con un test antigenico. Ragione per cui potrebbero anche essere riviste le regole sul green pass.

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Iscriviti a Money.it

Money Stories