Una delle più attese novità nel mondo dei motori per quanto concerne questo 2021 è sicuramente la nuova Opel Astra. La futura generazione del celebre modello del marchio tedesco che fa parte del gruppo Stellantis farà il suo debutto a settembre in occasione del Salone dell’auto di Monaco.

Si avvicina il debutto della nuova Opel Astra

Si avvicina dunque il debutto della nuova Opel Astra, un modello che sarà abbastanza diverso rispetto alla versione attualmente disponibile sul mercato, il cui debutto in concessionaria è atteso per i primi mesi del 2022.

Nelle ultime ore la vettura di Opel è tornata a far parlare di sé in seguito ad alcune foto spia che sono state pubblicate da vari siti sul web che mostrano il prototipo camuffato del veicolo che sta ultimando i suoi test invernali in una non precisata località della penisola scandinava.

Le foto spia mostrano una versione più semplice della nuova Opel Astra. Questo almeno a giudicare dai fari che dispongono di tecnologia alogena, piuttosto che Full LED. Si tratta quindi probabilmente di una versione entry level della futura gamma di Astra.

La nuova Opel Astra offrirà un design più moderno con fari più sottili che si collegano alla griglia «Vizor», trasformando completamente la sua zona anteriore. Il prototipo immortalato in queste ultime foto spia mostra cerchi in lega molto sportivi, rispetto alle prime immagini in cui essi apparivano ancora mimetizzati.

Le ultime immagini confermano che la fiancata della nuova Opel Astra sarà leggermente più lunga e meno alta rispetto al modello attuale garantendo così una maggiore sportività. In effetti, questa è la qualità che è stata attribuita da Stellantis al terzo modello basato sulla piattaforma EMP2.

Con un interno più all’avanguardia basato sul concetto «Pure Panel» anticipato dalla nuova Mokka, la nuova Opel Astra scommetterà sulla tecnologia più avanzata con due touch screen di nuova generazione, ereditando le sofisticate tecnologie di sicurezza dei modelli francesi.

Lo stesso avverrà anche con la gamma dei motori, con propulsori benzina e diesel da 100 a 155 CV e un ibrido plug-in da 225 CV, tutto a trazione anteriore. La nuova Astra sarà prodotta a Rüsselsheim e avrà anche una variante per famiglie in arrivo però solo nel 2022 inoltrato.