Secondo indiscrezioni provenienti dalla stampa inglese, la nuova Opel Astra, giunta alla sua ottava generazione arriverà sul mercato nel corso del prossimo anno. La vettura sarà prodotta nella città natale di Opel di Rüsselsheim invece che nella fabbrica di Gliwice in Polonia o Ellesmere Port della Vauxhall nel Regno Unito.

La nuova Opel Astra debutterà nel corso del 2021

E’ stato il Vice Presidente per il Design di Opel, Mark Adams, a confermare al magazine britannico Autocar che la nuova Opel Astra si ispirerà alla nuova Opel Mokka dal punto di vista stilistico con tanto di Opel Vizor. Il dirigente della casa tedesca che fa parte del gruppo PSA ha pure confermato che il debutto di questo modello avverrà nel corso del prossimo anno.

La nuova generazione avrà una nuova piattaforma e si ispirerà alla nuova Mokka

Nonostante i dettagli siano stati in gran parte tenuti nascosti, ciò che è noto è che la nuova Opel Astra passerà dall’attuale piattaforma GM D2XX all’EMP2 di PSA e presenterà un assortimento di motori a benzina e diesel, oltre a un primo ibrido plug-in Astra con derivato elettrico che arriverà probabilmente ma non subito.

Si vocifera anche per il revival della versione OPC, che sostituirà il GSI reintrodotto tre anni fa, anche se con assistenza elettrica sotto forma di una configurazione ibrida o ibrida plug-in con potenza di combustione interna probabile che arriverà da un motore a tre o quattro cilindri di cilindrata non confermata.

Maggiori dettagli sulla nuova Opel Astra dovrebbero emergere nel corso delle prossime settimane man mano che ci avvicineremo al debutto di questo atteso modello.