Land Rover Discovery è stata prodotta nell’attuale quinta generazione dal 2017, quindi il produttore ha ritenuto opportuno aggiornare l’auto. Questo è l’ennesimo modello della casa inglese che viene rinnovato nel 2020, dopo Defender, Discovery Sport, Range Rover Velar e Range Rover Evoque. La principale novità di Discovery è rappresentato indubbiamente dalla presenza nella sua gamma dei nuovi motori mild hybrid.

Al debutto la nuova Land Rover Discovery

In questo caso, stiamo parlando di una nuova generazione di motori di sei cilindri in linea della famiglia Ingenium, che sono integrati da un sistema elettrico a 48V per ridurre i consumi, garantendo un funzionamento più fluido o la possibilità di guidare con il motore a combustione completamente spento.

Si tratta di un P360 sei cilindri a benzina da tre litri con una potenza di 265 kW e una coppia di 500 Nm e motori diesel da tre litri in alluminio D250 (183 kW e 570 Nm) e D300 (221 kW e 650 Nm), che si aggiungo alle unità esistenti SD4 e SDV6. Nella gamma c’è anche un motore a benzina a quattro cilindri P300 con una potenza di 221 kW e una coppia di 400 Nm.

Una novità fondamentale che troviamo nella nuova Land Rover Discovery e che è derivata dalle vetture precedentemente ammodernate del marchio inglese è rappresentata dal nuovo sistema multimediale Pivi Pro. Il suo elemento centrale è il nuovo touchscreen, che con una diagonale di 11,4 pollici è più grande del 48% rispetto al precedente.

L’infotainment offre un menu più semplice per un funzionamento più immediato, il produttore promette anche risposte più rapide. Esistono anche un paio di schede SIM, che consentono di utilizzare diverse funzioni contemporaneamente, come lo streaming di musica e il download di aggiornamenti software senza rallentare il sistema.

C’è anche un nuovo selettore del cambio automatico e un nuovo volante a quattro razze con leve del cambio in metallo. Inoltre, la nuova Land Rover Discovery dispone della funzione di ionizzazione dell’aria con misurazione della qualità dell’aria ricevuta dall’esterno e filtrazione avanzata per la massima riduzione di allergeni e altre sostanze nocive.

Al contrario, i cambiamenti estetici sono leggeri. Il nuovo paraurti sottolinea il look deciso e anche la grafica dei fari a LED è nuova. Nuove anche le luci posteriori a LED e la scritta Discovery in un nuovo carattere è integrata nel pannello nero, che le collega otticamente. Per la nuova Land Rover Discovery adesso viene offerto solo un cambio automatico a otto velocità.

Tutti i motori della nuova auto di Land Rover con motore Ingenium a sei cilindri hanno una trasmissione che ottimizza la coppia tra l’assale anteriore e quello posteriore. Il nuovo sistema di trazione integrale intelligente massimizza la trazione, oltre a migliorare le dinamiche stradali e l’efficienza della trasmissione per migliorare i dati sui consumi di carburante e le emissioni di CO2.