Jaguar E-Pace: ibrida, connessa ed efficiente

Marco Lasala

24 Agosto 2022 - 09:30

condividi

Maggiore efficienza aerodinamica, alimentazione ibrida e tecnologia avanzata, la nuova Jaguar E-Pace punta sull’elettrificazione.

Jaguar E-Pace è un SUV ibrido compatto. Il nuovo model year porta al debutto motorizzazioni inedite e un livello tecnologico ancora più elevato rispetto al passato, la connettività sullo Sport Utility Vehicle inglese domina, la tecnologia SOTA (acronimo di oftware-Over-The-Air), consente la ricezione degli aggiornamenti anche da remoto per quanto concerne i sistemi della vettura e l’infotainment.

La nuova Jaguar E-Pace è disponibile con motorizzazioni benzina e diesel, tutte elettrificate.

Novità assoluta è la presenza in gamma della variante ibrida plug-in, la 300e, capace di performance ragguardevoli come testimoniato dallo 0 - 100 km/h in soli 6,9 secondi. Un motore che abbina la potenza di un tre cilindri in linea da 1.5 litri da 200 cavalli all’efficienza dell’unità elettrica ERAD Electric Rear Axle Drive) da 109 cavalli per una potenza complessiva di 300 cavalli. In modalità zero emissioni la P300 riesce a percorrere fino a 55 km con una sola ricarica energetica.

Jaguar E-Pace è in vendita un prezzo di listino che parte da 48.985 euro per la variante SE D165 FWD con cambio manuale a sei marce.

Diversi i cambiamenti e le novità estetiche e tecniche presenti sul nuovo model year, le modifiche più evidenti paiono dalla zona anteriore che comprende ora una nuova griglia frontale con griglia a nido d’ape e logo Jaguar al centro. Cambiano anche i fari, ora interamente a LED, con luci diurne DRL disponibili anche con tecnologia Pixel LED. In presenza dell’Adaptive Driving Beam, il fascio luminoso si adatta automaticamente alle condizioni esterne, tenendo conto del traffico e segnali stradali, ottimizzando la visibilità e riducendo il rischio di abbagliare eventuali veicoli che giungono nel senso opposto di marcia.

Sui modelli S, la tecnologia a LED è di serie mentre i fari Premium LED con Auto High Beam Assist fanno parte dell’equipaggiamento standard sulle versioni SE e HSE.

Jaguar Jaguar E-Pace

Jaguar E-Pace con allestimento R-Dynamic: look coinvolgente

Scegliendo l’allestimento R-Dynamic la nuova E-Pace presenta diversi elementi stilistici distintivi, optional il Black Exterior Pack, che dona alla vettura un aspetto ancor più dinamico grazie a elementi specifici in Narvik Black.

Julian Thomson, Jaguar Design Director, ha dichiarato: “La nuova E-PACE presenta alcuni elementi stilistici tipici della famiglia Jaguar, che ne migliorano gli esterni e che, negli interni, si traducono in nuovi e splendidi dettagli. Tutto ciò dona alla E-PACE un fascino più maturo mantenendo al contempo la sua specifica essenza di compact SUV ad alte prestazioni”.

Una delle novità presenti nell’abitacolo è il nuovo touchscreen HD da 11,4 pollici con display curvo posizionato nel cruscotto centrale dal quale è possibile gestire il sistema Pivi Pro. Notevole l’attenzione e la cura per materiali e finiture, nuovo è anche il volante il cui design si ispira alla performante I-Pace e dotato di comandi a scomparsa fino all’accensione e di paddle in metallo.

Sul fronte delle motorizzazioni, sia le versioni con alimentazione diesel che benzina sono tutte elettrificate, la versione oggetto della nostra prova su strada era spinta da un propulsore Ingenium da 2 litri, un quattro cilindri in linea da 200 cavalli per 320 Nm di coppia massima, capace di raggiungere i 100 km/h con partenza da fermo in 8,5 secondi.

Jaguar Jaguar E-Pace

Questo motore è disponibile anche con potenza da 249 cavalli e 365 Nm di coppia e da 300 cavalli e 400 Nm di coppia per uno 0 - 100 km/h rispettivamente in 7,5 e 6,9 secondi.

Tutte le motorizzazioni benzina sono dotate del sistema intelligente CVVL (Continuous Variable Valve Lift) che lavora in abbinamento alla tecnologia VCT (Variable Cap Timing), il compressore volumetto elettrico è supportato da turbocompressori twin scroll che abbinano una grande efficienza a performance elevate.

Jaguar Jaguar E-Pace

Jaguar E-Pace P200 - Prova su strada

Comoda, confortevole, al volante della rinnovata E-Pace si è immersi in un tripudio di pelle e finiture pregiate, con il volante perfettamente allineato al busto e con una posizione di guida che lascia intendere quanta cura sia stata posta dal marchio inglese nell’ergonomia. Tutto è a portata di mano, i comandi multifunzione e i paddle di cambiata, sono appaganti alla vista e utili ai fini pratici, lo schermo dell’infotainment ha un’ottima visibilità in ogni condizione di luce, minimi i riflessi.

I sedili sulla R-Dynamic sono sufficientemente profilati, anche nelle curve percorse ad andatura più sostenuta, il corpo è perfettamente avvolto dai fianchi profilati, perfetta l’insonorizzazione acustica, fruscii aerodinamici del tutto assenti, rotolamento dei pneumatici percettibile solo quando si viaggia su sfondo sconnesso.

Il motore, un due litri turbo da 200 cavalli, spine bene in basso, complice una coppia motrice che a partire dai 2.000 giri al minuto, fa sentire la sua presenza, regalando una spinta costante sino alla zona rossa del contagiri. In curva il rollio è contenuto, nei rapidi cambi di direzione, la stabilità è ottima, il riallineamento, complice un’elettronica sempre vigile, è immediato.

Freni adeguati all’altezza, così come il comfort di marcia, da vera Jaguar.

Argomenti

# SUV

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti a Money.it