Jaguar produrrà solo auto elettriche a partire dal 2025

Marco Lasala

27 Giugno 2022 - 10:25

condividi

Anticipando il divieto di produzione di auto benzina e diesel imposto dalla Comunità Europea, Jaguar venderà solo auto elettriche a partire dal 2025.

Jaguar commercializzerà e produrrà solo auto elettriche a partire dal 2025. Minimizzare l’impatto ambientale dei suoi modelli, così il marchio automobilistico inglese, anticipa di ben dieci anni il divieto di produzione di auto benzina e diesel imposto dalla Normativa Europea, obbligo che potrebbe anche slittare al 2024.

L’intera conversione della propria gamma in full electric avverrà già a partire dal 2025, una trasformazione rivoluzionaria per Jaguar, che punterà a restare fedele al suo DNA “Grace & Pace”.

Marco Santucci CEO di Jaguar Land Rover Italia
ha dichiarato: “Con I-Pace abbiamo lanciato il primo full electric SUV di lusso (nel 2018 molto prima della concorrenza) e, di fatto, aperto una nuova era per le auto elettriche. Un cambio di immagine importantissimo per tutto il settore perché prima dell’arrivo di auto di lusso elettriche, le vetture a batteria avevano un’immagine non di grande valore. Quella delle utilitarie con carrozzerie di plastica, da usare per piccoli spostamenti nei centri storici. Poi sono arrivate le auto di lusso a batteria da oltre 500 km di autonomia, con prestazioni mozzafiato, finiture raffinatissime, design futuribile”.

Jaguar: gamma full electric dal 2025

Un progetto innovativo quanto ambizioso, la totale conversione dell’intera gamma, con anche un riposizionamento dei modelli, darà vita a vetture belle e potenti ma soprattutto sostenibili.

Re-immaginare il concetto di lusso, questa la visione di un brand che punta dritto al futuro, la sua visione non ha compromessi in termini d’innovazione, materiali utilizzati, tecnologie e processi produttivi, una mission che le consentirà di evolversi ulteriormente verso una totale riprogettazione dei suoi modelli.

Nell’epoca della transizione energetica che porterà sempre più tutte le aziende a utilizzare e a orientarsi verso una mobilità sempre più elettrica, il marchio inglese ha deciso di cavalcare questi cambiamenti, ciò avverrà attraverso un totale restyling della gamma che beneficia di un design più innovativo e con l’utilizzo di tecnologie di nuova generazione.

La collaborazione tra Jaguar Land Rover e la Pramac, azienda leader a livello globale nel settore energetico, ha consentito di sviluppare un’unità portatile di stoccaggio dell’energia a zero emissioni alimentata da batterie della I-Pace di seconda vita.

Al di fuori dell’utilizzo come riserva energetica per i moderni veicoli elettrici, le batterie possono funzionare anche per altre applicazioni, quelle in dotazione a Jaguar Land Rover sono progettate secondo rigorosi standard costruttivi, in maniera tale da essere impiegate in molteplici situazioni a bassa energia.

Jaguar e NVIDIA: una partnership strategia

Le future auto elettriche del marchio automobilistico inglese, utilizzano una tecnologia pionieristica di futura generazione, la partnership strategica con NVIDIA, leader nell’informatica, consentirà di sviluppare nuovi sistemi di assistenza alla guida ma anche d’implementare nuove soluzioni nel campo dell’intelligenza artificiale applicata all’automotive.

A partire dal 2025 tutti i nuovi veicoli Jaguar Land Rover sarà prodotti sulla piattaforma software NVIDIA Drive, in grado di fornire una vasta gamma di sistemi di assistenza alla guida, la sicurezza attiva verrà così ulteriormente implementata, previste anche nuove tecnologie in grado di aumentare il benessere e comfort di bordo, dal parcheggio automatico a inediti sistemi di sicurezza attiva.

Non solo tecnologia ma anche ampio utilizzo di materiali eco-sostenibili: da anni il marchio made in UK sarà portando avanti una partnership con Kvadrat, azienda leader nello sviluppo di tessuti ecosostenibili, raffinati e piacevoli al tatto, l’uso estensivo dell’alluminio riciclato avviene oramai da oltre 10 anni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti a Money.it