Nokia: in arrivo 10mila licenziamenti

Marco Ciotola

16 Marzo 2021 - 22:55

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Il colosso tlc finlandese ha annunciato un piano di riduzione della forza lavoro che prevede tagli fino a 10mila dipendenti

Nokia: in arrivo 10mila licenziamenti

Nokia ha appena annunciato un maxi-piano di riduzione delle dimensioni della sua forza lavoro per i prossimi due anni.

Un piano che prevede tagli al suo parco dipendenti tra i 5mila e i 10mila dipendenti, e che è mirato in primis a liberare spazi di investimento per concentrarsi nella sua attività sul 5G.

Il gruppo finlandese di telecomunicazioni stima quindi di ridurre di circa l’11% la sua forza lavoro nei prossimi 18-24 mesi:

“La stima è che così si andrà a ridurrà la base dei costi dell’azienda di circa 600 milioni di euro entro la fine del 2023. Questi risparmi compenseranno l’aumento degli investimenti in ricerca e sviluppo, capacità future e costi legati all’inflazione salariale”,

ha annunciato la compagnia.

Nokia: in arrivo 10mila licenziamenti

La ristrutturazione aziendale avrà un costo di oltre 600 milioni di euro, dei quali circa la metà andrà speso quest’anno.

Un portavoce dell’azienda ha dichiarato alla CNN che il piano non impedirà di continuare a reclutare figure lavorative utili nel lavoro sul 5G, con particolare attenzione al mercato interno.

“In Finlandia abbiamo assunto più persone di quante ne sono uscite negli ultimi due anni, e ci aspettiamo che l’impatto di questi cambiamenti pianificati annunciati oggi si riveli nettamente positivo”.

Nokia sta aumentando notevolmente i suoi investimenti sulle reti 5G, dopo che specie negli ultimi 24 mesi la compagnia è rimasta indietro rispetto ai rivali Huawei ed Ericsson.

Proprio ieri inoltre ha annunciato una partnership con Amazon Web Services e Google Cloud, al fine di sviluppare nuove applicazioni, oltre a una collaborazione con Microsoft per creare soluzioni cloud per le aziende.

“In tutte quelle aree in cui scegliamo di competere, giocheremo per vincere: stiamo migliorando la qualità dei prodotti e la competitività in termini di costi, investendo nelle giuste competenze e capacità”

, ha annunciato il CEO della società, Pekka Lundmark.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories