Nobel Economia: chi sono i vincitori David Card, Joshua D. Angrist e Guido W. Imbens

Violetta Silvestri

11/10/2021

11/10/2021 - 14:03

condividi

Il premio Nobel per l’economia del 2021 è stato assegnato a David Card, Joshua D. Angrist e Guido W. Imbens: chi sono i vincitori e con quali motivazioni si sono aggiudicati l’ambito riconoscimento.

Nobel Economia: chi sono i vincitori David Card, Joshua D. Angrist e Guido W. Imbens

Nobel per l’economia 2021 assegnato a tre personalità di spicco nell’ambito: David Card, Joshua D. Angrist e Guido W. Imbens.

Tutti professori negli USA, il primo è canadese e gli altri due sono statunitensi, insigniti dell’ambito riconoscimento per i loro studi, approfondimenti e approcci di ricerca.

L’anno scorso, gli economisti della Stanford University Paul R. Milgrom e Robert B. Wilson avevano ricevuto il premio per i loro “miglioramenti alla teoria delle aste e l’invenzione di nuovi formati di aste”.

Nel dettaglio di seguito, le motivazioni dell’assegnazione 2021 a David Card, Joshua D. Angrist e Guido W. Imbens.

Da ricordare, il Nobel per l’Economia include un premio in denaro di 10 milioni di corone svedesi (1,1 milioni di dollari) e una medaglia d’oro.

Chi sono Card, Angrist e Imbens vincitori del Nobel per l’Economia 2021

Tre economisti professori negli Stati Uniti hanno vinto lunedì 11 ottobre il premio Nobel per l’economia 2021.
Nelle motivazioni sono emersi i meriti per aver lavorato su come trarre conclusioni da esperimenti non intenzionali, o cosiddetti «esperimenti naturali» e per aver contribuito a indicazioni sul mercato del lavoro.

Una parte del premio è stata assegnata a David Card dell’Università della California a Berkeley, mentre l’altra è stata condivisa da Joshua Angrist del Massachusetts Institute of Technology e Guido Imbens della Stanford University.

Card ha ricevuto il riconoscimento per aver analizzato “gli effetti sul mercato del lavoro di salari minimi, immigrazione e istruzione.” Nello specifico, ha saputo ribaltare la teoria convenzionale secondo la quale aumentare il salario minimo porta necessariamente a meno posti di lavoro.

Angrist e Imbens sono stati premiati per “aver dimostrato come si possano trarre conclusioni precise su causa ed effetto da esperimenti naturali.”

La Royal Swedisch Academy ha quindi lodato l’approccio di studio rivoluzionario per la ricerca empirica.

L’assegnazione del Nobel per l’economia 2021 si è aggiunto ad altre importanti premiazioni avvenute nei giorni scorsi, tra le quali il riconoscimento per la Fisica all’italiano Parisi.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.