Il Nissan IMq è stato presentato in anteprima mondiale al Salone di Ginevra, suscitando la curiosità dei tanti addetti ai lavori che hanno animano la giornata di pre-apertura dell’evento. Il prototipo rappresenta la visione futura di Nissan sul segmento dei crossover, segmento che il Costruttore giapponese conosce bene.

Nissan ha elaborato la strategia denominata Nissan Intelligent Mobility, che ridefinisce le modalità di alimentazione, connessione e guida dei prossimi veicoli. L’IMq è spinto dal sistema e-Power, nel quale ogni ruota è mossa in maniera indipendente da un sistema capace di sviluppare complessivamente una potenza di 250 kW e una coppia di 700 Nm.

Un motore turbo benzina da 1,5 litri è dedicato esclusivamente a produrre l’energia necessaria a ricaricare la batteria. La potenza viene poi distribuita da una trazione integrale che sfrutta i singoli motori di ogni ruota per massimizzare l’aderenza anche sui fondi più difficili.

Nissan IMq è equipaggiato con il sistema di assistenze alla guida ProPilot, che offre livelli di autonomia ancora più evoluti. E’ inoltre dotato della Invisible-to-Visible di Nissan, che consiste in un’interfaccia 3D dove il “mondo reale” converge con quello virtuale.