Neopatentati e sistemi di assistenza alla guida: meglio imparare senza

Per gli automobilisti di domani è meglio imparare a guidare senza Adas? Per un funzionamento corretto, è giusto coglierne i vantaggi come guidatori già esperti.

Neopatentati e sistemi di assistenza alla guida: meglio imparare senza

I neopatentati, come tutti gli altri automobilisti, hanno bisogno che gli Adas siano completi e attivi sulle proprie auto. I vantaggi degli assistenti alla guida in termini di sicurezza sono numerosi, tanto che si calcola una importante riduzione degli incidenti nel giro dei prossimi due decenni.

Chiarito il ruolo e l’importanza degli Adas, c’è da porre un quesito che con il progredire della guida autonoma in futuro sarà sempre più d’attualità: nella scuola guida dovranno essere attivati gli assistenti alla guida?

La riflessione non è così ovvia, perché con automobili sempre più capaci di scegliere e capire, il ruolo del guidatore potrebbe spesso essere sottovalutato. Errore, perché ancora a lungo chi siede al posto del volante avrà la responsabilità del mezzo e dell’incolumità dei passeggeri. Se quindi le automobili daranno una mano in questo senso, gli automobilisti non dovranno e non potranno non metterci il giusto impegno.

Neopatentati e l’importanza degli Adas

La generazione precedente non ha imparato a guidare sulle auto servo assistite, e quando dotazioni come servo sterzo, servo freno, ABS ed ESP sono diventate di serie, gli automobilisti hanno apprezzato e colto subito i benefici di una tecnologia che alleggerisse gli oneri della guida.

Oggi accadrà lo stesso: sulle auto dell’autoscuola non ci sono gli Adas di base come la frenata automatica d’emergenza o gli allarmi anti collisione, ed è un bene perché chi si mette alla guida oggi, deve saper guidare l’auto ponendovi tutta l’attenzione possibile.

Quando in futuro le auto saranno completamente autonome qualcuno al nostro posto si porrà il problema, ma ancora a lungo i giovani che imparano a guidare dovranno farlo senza aiutini tecnologici.

Questi saranno fondamentali quando si troveranno in strada, e li aiuteranno ad essere la prima generazione di guidatori con un margine di rischio incidenti decisamente ridotta rispetto al passato, ma per trarne benefici dovranno aver imparato a mettere il massimo dell’attenzione sin dal primo momento.

Imparare a guidare senza Adas per utilizzarli sempre in futuro

Quando si acquista un’automobile con un pacchetto completo di Adas, è cura del salone istruire il guidatore ai più innovativi sistemi, anche se in poco tempo ogni automobilista imparerebbe autonomamente ad usufruire di frenate automatiche, segnalazioni audio in caso di rischio collisioni, e mantenimento di corsia.

Anche quando i neopatentati si troveranno a bordo della loro prima automobile, con alta probabilità anche usata, sarà comunque un’auto dotata degli Adas minimi e impareranno subito a goderne dei benefici, soprattutto se sono stati istruiti alla guida con attenzione, senza aiuti tecnologici.

Non sappiamo a che scenari ci porterà un futuro in cui le automobili saranno sempre più autonome, ma sappiamo che per molto tempo ancora avremo bisogno di automobilisti che sanno guidare i veicoli più basici per poter essere guidatori migliori grazie ai sistemi di assistenza alla guida.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Guida Autonoma

Argomenti:

Guida Autonoma

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.