Mohammed bin Salman compra anche l’Inter? Cosa c’è di vero

Alessandro Cipolla

13 Ottobre 2021 - 11:54

condividi

Il fondo saudita PIF sarebbe pronto a versare 1 miliardo di euro alla famiglia Zhang per acquistare, dopo il Newcastle, anche l’Inter: cosa c’è di vero in questa clamorosa trattativa.

Mohammed bin Salman compra anche l'Inter? Cosa c'è di vero

La notizia è di quelle capaci di rivoluzionare il calcio italiano: Mohammed bin Salman, il tanto ricco quanto controverso principe saudita, dopo aver appena acquistato il Newcastle sarebbe ora in trattativa anche per l’Inter.

La notizia è stata lanciata da Libero, che parla di incontro che sarebbe avvenuto a settembre tra Suning ed emissari del fondo PIF (Public Investment Fund) controllato dallo stesso bin Salman.

Sul piatto ci sarebbe un’offerta da parte del fondo saudita da 1 miliardo di euro, con il principe ereditario che sarebbe molto interessato all’Inter anche per la vicenda del nuovo stadio.

Come noto la famiglia Zhang che dal 2016 è proprietaria del club meneghino, negli ultimi tempi sta attraversando un periodo di difficoltà economica e non è un mistero che la società sia di fatto in vendita.

Resta da capire ora se veramente c’è la possibilità che Mohammed bin Salman possa diventare il prossimo proprietario dell’Inter.

Il principe bin Salman compra l’Inter?

Nei giorni scorsi molto ha fatto parlare la notizia dell’acquisto, per 350 milioni di euro, dell’80% delle quote azionarie del Newcastle da parte del principe saudita Mohammed bin Salman.

Giusto per capire di chi si tratta, bin Salman è il figlio dell’attuale re Salman. Destinato al trono dell’Arabia Saudita essendo il principe ereditario, nel 2017 a soli 32 anni è diventato il più giovane ministro della Difesa al mondo.

Il suo nome è salito alle cronache internazionali per l’accusa di essere il mandante dell’omicidio del giornalista Jamal Khashoggi, mentre in Italia è noto anche per il suo rapporto con Matteo Renzi.

Se bin Salman viene accreditato di un patrimonio personale di oltre 5 miliardi, il fondo PIF da lui controllato avrebbe un portafoglio da 370 miliardi. Ecco perché l’acquisto del Newcastle ha fatto subito pensare a un prossimo calciomercato faraonico da parte del club inglese.

Sognano di conseguenza i tifosi del Newcastle ma sognano anche quelli dell’Inter, visto che per Libero sarebbe stato già trovato un sostanziale accordo con Suning, in un incontro che si sarebbe tenuto a ridosso della sfida di Champions con il Real, per la faraonica cifra di 1 miliardo di euro.

L’unico intoppo al momento sarebbe quello relativo allo stadio, visto che i sauditi vorrebbero non solo costruire il nuovo stadio di proprietà, ma anche altri diversi grattacieli a Milano. Una strategia che cozza che le volontà del sindaco Beppe Sala fresco di rielezione.

Di recente Suning ha ottenuto da Oaktree Capital un prestito da 275 milioni per far fronte alle esigenze di cassa. Se entro tre anni il prestito non verrà onorato, l’Inter potrebbe fare come il Milan e finire in mano a un fondo. C’è poi il bond da 375 milioni emesso dai nerazzurri nel 2017 e in scadenza nel 2022 che va rifinanziato.

Insomma la famiglia Zhang dopo il tramonto dell’ipotesi Superlega ha la necessità ora di vendere l’Inter, con bin Salman che acquistando un top club potrebbe entrare nel gotha del calcio mondiale.

Argomenti

# Calcio
# Inter

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.