Migranti, Lamorgese vuole ampliare i permessi umanitari: come cambia il dl Sicurezza

L’assetto del decreto Sicurezza di Salvini potrebbe cambiare radicalmente. Il Ministro Lamorgese vuole ripristinare e ampliare i permessi umanitari e rafforzare il diritto d’asilo. Novità su immigrazione e Ong.

Migranti, Lamorgese vuole ampliare i permessi umanitari: come cambia il dl Sicurezza

Sui migranti il nuovo Governo ha le idee chiare: rompere la politica dei decreti Sicurezza voluti da Salvini. Luciana Lamorgese, nuovo Ministro dell’Interno, ha dichiarato una linea fortemente in contrasto con le misure adottate dal suo predecessore; in particolare sta valutando di ampliare le categorie di permessi umanitari in modo da scongiurare che i migranti senza permesso siano gettati in strada e che diventino facili prede della criminalità organizzata. Inoltre c’è la volontà di ridurre le multe per Ong che soccorrono i migranti, che il decreto Sicurezza ha innalzato fino a un milione di euro.

Le intenzioni del nuovo Ministro non si sono ancora concretizzate in un disegno di legge, ma sembra esserci la volontà di intervenire al più presto. Anche perché, secondo quanto previsto dal decreto Sicurezza, molti migranti dovranno abbandonare i centri di accoglienza all’inizio dell’estate.

Migranti, Lamorgese propone di ampliare i permessi umanitari

In un’intervista rilasciata al programma televisivo Otto e mezzo su La7, il Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese ha dichiarato la sua intenzione di intervenire in maniera decisiva sul contenuto dei decreti Sicurezza di Matteo Salvini, che ha coperto il suo stesso incarico nella precedente esperienza di Governo.

In particolare, Lamorgese ritiene che si debba ripristinare e ampliare la protezione umanitaria creando nuove tipologie, in modo da scongiurare che i migranti a cui non viene rinnovato il permesso vengano cacciati dai centri di accoglienza. Infatti, questo significherebbe lasciare i migranti in balia della criminalità organizzata e senza la possibilità di integrarsi. La decisione del Ministro dell’Interno coglie l’invito del Presidente della Repubblica ad intervenire sul decreto Sicurezza e anche del segretario PD Zingaretti, il quale aveva promesso di intervenire sul testo del decreto entro la fine di questo mese.

Tra le novità attese, Lamorgese ha anche annunciato di voler ridurre le multe previste per le Ong che soccorrono i migranti che il decreto Sicurezza ha fatto schizzare a somme elevatissime, fino a un milione di euro. Il nuovo Ministro invece vorrebbe portare la multa alla somma originaria ovvero da 30 mila a 50 mila euro.

Lamorgese invece non si sbilancia sui prossimi sbarchi provenienti dalla Libia, e liquida la questione con l’auspicio che si possa porre fine alle ostilità e contenere il flusso migratorio.

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti per ricevere le news su Immigrazione

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.