Chi è Luciana Lamorgese, il nuovo ministro dell’Interno del governo M5S-PD?

Luciana Lamorgese è il nuovo ministro dell’Interno del governo Movimento 5 Stelle-Partito Democratico: la biografia della nuova inquilina del Viminale che prende così il posto di Matteo Salvini.

Chi è Luciana Lamorgese, il nuovo ministro dell'Interno del governo M5S-PD?

Tra i tanti incarichi assegnati con la nascita del nuovo governo Movimento 5 Stelle-Partito Democratico, di certo una delle poltrone più scottanti era quella del Ministero dell’Interno sulla quale è stato seduto negli ultimi quindici mesi Matteo Salvini.

Alla fine dem e pentastellati hanno deciso di indicare un tecnico in un dicastero così delicato, affidandosi all’esperienza di Luciana Lamorgese che già era stata al Viminale nel 2008 e nel 2013 come capo di gabinetto.

Non sarà facile quindi per la Lamorgese, ex prefetto di Milano tra le altre cose, prendere il posto di Salvini come ministro dell’Interno, visto che il leader della Lega molto aveva puntato nella sua azione di governo nella tolleranza zero nei confronti degli sbarchi dei migranti con i due discussi decreti Sicurezza.

Chi è Luciana Lamorgese

Nome: Luciana Lamorgese

Data di nascita: 11 settembre 1953

Luogo: Potenza

Famiglia: sposata con due figli

Istruzione: laurea in Giurisprudenza

Lavoro: avvocato e prefetto

Partito: tecnico

Ruolo: ministro dell’Interno

Nuovo ministro dell’Interno

Con ogni probabilità Movimento 5 Stelle e Partito Democratico hanno discusso non poco per la scelta del ministro dell’Interno del loro governo. Inizialmente, si era pensato anche a Luigi Di Maio che però poi è stato dirottato agli Esteri.

Dopo che era stato paventato anche un ritorno di Marco Minniti al Viminale, alla fine c’è stato una sorta di ballottaggio tra Luciana Lamorgese e Franco Gabrielli, l’attuale capo della Polizia.

La scelta quindi è ricaduta sulla Lamorgese, che dalla sua può vantare un curriculum di tutto rispetto e una già esperienza al Viminale essendo stata nel 2008 e nel 2013 capo di gabinetto nel ministero.

Nel mezzo c’è una lunga carriera prima come avvocato e poi nelle prefetture, iniziando da quella di Varese e passando poi a dirigere le importanti sedi di Venezia prima e di Milano poi.

Oltre alla gestione dell’ordine pubblico, senza dubbio la sfida più importante che attende Luciana Lamorgese è quella relativa all’immigrazione, visto che succede al Ministero dell’Interno a Matteo Salvini.

Nella bozza del contratto di governo pubblicata dal Movimento 5 Stelle, c’è scritto che “la disciplina in materia di sicurezza dovrà essere aggiornata seguendo le recenti osservazioni formulate dal Presidente della Repubblica”.

In sostanza se questo punto programmatico dovesse essere confermato dal contratto di governo definitivo, il Viminale potrebbe essere chiamato a rivedere i due decreti Sicurezza che tanto hanno fatto discutere per il loro pugno duro nei confronti delle Ong.

Iscriviti alla newsletter Notizie e Approfondimenti per ricevere le news su Luciana Lamorgese

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.