Migliori e peggiori compagnie aeree 2018

Viaggiare in aereo è già abbastanza difficile in condizioni ottimali, se poi i servizi offerti e la puntualità scarseggiano potrebbe diventare un vero incubo; per questo consigliamo di consultare la classifica delle compagnie aeree migliori e peggiori con cui muoversi.

Migliori e peggiori compagnie aeree 2018

Conoscere quali siano le migliori e le peggiori compagnie aeree è importante soprattutto per le tante persone che sono letteralmente terrorizzate dall’idea di prendere un aereo; essere a conoscenza di quali siano le aziende ritenute più sicure tranquillizza - almeno in parte - chi vuole avere la situazione sotto controllo senza rinunciare a viaggiare in aereo, condizione ormai indispensabile per chiunque.

Per ovviare almeno in parte a questo problema sarà bene informarsi su quali siano le aziende migliori al mondo in questo campo; così si potrà scegliere la compagnia aerea che ci offre i servizi più adatti alle nostre esigenze per viaggiare il più comodamente e serenamente possibile.

Proprio perché questa esigenza è diffusissima esistono numerose società che si occupano di fornire classifiche in questo senso e che si basano su criteri diversi ritenuti più o meno importanti per il viaggiatore.

La classifica AirHelp

AirHelp è una società che difende a nome di viaggiatori aerei il risarcimento in caso di ritardi o cancellazioni, e si occupa ogni anno di stilare una classifica delle compagnie aeree in ordine di qualità della prestazione.

Il sesto sondaggio annuale offerto dalla società utilizza i dati del primo trimestre dell’anno per classificare le 72 compagnie aeree internazionali per le quali la società disponeva di dati statisticamente significativi; in particolare il rapporto di quest’anno offre molte sorprese.

Innanzitutto è importante capire quali fattori prenda in considerazione AirHelp. Le classifiche complessive infatti si basano su punteggi assegnati in tre diversi ambiti che sommati daranno il risultato finale utilizzato per ordinare la graduatoria:

  • prestazioni puntuali;
  • qualità del servizio (ricavate da recensioni pubbliche su una serie di siti Web affidabili);
  • elaborazione dei sinistri (che riflette il modo in cui un’azienda gestisce i reclami dei clienti).

Le migliori e le peggiori compagnie aeree

Secondo AirHelp nel 2018 le migliori compagnie aeree, insieme alle quali sono riportati anche i loro record delle prestazioni in tempo, sono le seguenti:

  • 1) Qatar Airways (89% di voli decollati e atterrati in tempo);
  • 2) Lufthansa (76%);
  • 3) Etihad Airways (86%);
  • 4) Singapore Airlines (85%);
  • 5) South African Airways (85%);
  • 6) Austrian Airlines (80%);
  • 7) Aegean Airlines (90%);
  • 8) Qantas (89%);
  • 9) Air Malta (86%);
  • 10) Virgin Atlantic (82%).

Le compagnie aeree che invece sono risultate peggiori e che si sono quindi posizionate agli ultimi posti della classifica sono:

  • 65) Jet Airways (65% di prestazioni puntuali);
  • 66) Aerolineas Argentinas (85%);
  • 67) Iberia (84%);
  • 68) Korean Air (64%);
  • 69) Ryanair (86%);
  • 70) Air Mauritius (69%);
  • 71) EasyJet (79%);
  • 72) Pakistan International Airlines (61%);
  • 73) Royal Jordanian Airlines (83%);
  • 74) WOW Air (75%).

Ci sono risultati sorprendenti sia per i primi sia per gli ultimi posti; per questo sarà bene non basarsi solo su un pregiudizio e su un nome importante quando si sceglie un volo. Anche un volo low cost in alcuni casi può offrire la soluzione ottimale.

L’Iberia ad esempio lo scorso anno è stata classificata tra le migliori compagnie aeree da FlightStats - su un report simile ma che prendeva in esame solamente le prestazioni puntuali - mentre oggi appare tra le peggiori della lista di compagnie aeree di AirHelp a causa di un punteggio troppo basso per l’elaborazione delle richieste; allo stesso modo KLM e Emirates che hanno nomi ad altissima risonanza sono posizionate rispettivamente al 11° e 16° posto, ossia di poco fuori dalla top ten.

Altro dato sorprendente è che secondo questa classifica le compagnie statunitensi non sono tra le migliori: American Airlines è al 23° posto su 72 ed è la compagnia migliore tra quelle in USA seguita da United Airlines al 37° posto e da Delta Air Lines al 47°.

Gli aeroporti migliori e peggiori

AirHelp offre anche una classifica di quali siano gli aeroporti migliori e peggiori in cui trovarsi durante il proprio viaggio. In particolare per stilare la graduatoria la società tiene conto di:

  • prestazioni puntuali;
  • qualità del servizio;
  • fiducia dei consumatori online.

La classifica AirHalp dei primi 10 aeroporti è la seguente:

  • 1) Hamad International Airport, Doha (DOH);
  • 2) Athens International Airport, Athens (ATH);
  • 3) Tokyo Haneda International Airport, Tokyo (HND);
  • 4) Cologne Bonn Airport, Cologne, Germany (CGN);
  • 5) Singapore Changi Airport, Singapore (SIN);
  • 6) Nagoya Chubu Centrair Airport, Nagoya, Japan (NGO);
  • 7) Viracopos International Airport, Campinas, Brazil (VCP);
  • 8) Amman Queen Alia Airport, Amman, Jordan (AMM);
  • 9) Guararapes-Gilberto Freyre International Airport, Recife, Brazil (REC);
  • 10) Quito International Airport, Quito, Ecuador (UIO).

Agli ultimi posti troviamo invece:

  • 132) Eindhoven Airport, Eindhoven, Netherlands (EIN);
  • 133) Bordeaux Merignac, Bordeaux, France (BOD);
  • 134) Edinburgh Airport, Edinburgh (EDI);
  • 135) Boryspil International Airport, Kiev, Ukraine (KBP);
  • 136) Manchester Airport, Manchester, United Kingdom (MAN);
  • 137) Stockholm Bromma Airport, Stockholm (BMA);
  • 138) Paris Orly, Paris (ORY);
  • 139) Lyon–Saint-Exupéry Airport, Lyon, France (LYS);
  • 140) London Stansted Airport, London (STN);
  • 141) Kuwait International Airport, Farwaniya, Kuwait (KWI).

Anche in questo caso alcuni dati ci appaiono sorprendenti: nessun aeroporto americano è stato classificato tra i primi 30 (il primo presente in lista tra quelli del nuovo continente è il Seattle-Tacoma che ha preso il comando nazionale nella 33ª posizione).

Moltissimi sono invece gli aeroporti brasiliani che dominano le classifiche: questo dato è attribuibile alla qualità del clima del posto e a una funzionale rete di collegamenti che garantisce che i voli procedano senza intoppi o perdite di tempo.

Il luogo in cui l’aeroporto è collocato quindi influisce molto sulla qualità dello stesso; infatti in alcuni luoghi la cultura locale porta le persone ad apparire più fredde e questo comporta una percezione leggermente alterata del servizio offerto.

Iscriviti alla newsletter "Lavoro" per ricevere le news su Trasporti

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.