Messico evita i dazi di Trump, trovato l’accordo sullo stop immigrazione

Trovato l’accordo fra Stati Uniti e Messico. Il 5% di dazi su oltre $350 miliardi di importazioni (fra cui auto e tessile) dal confine meridionale sarebbe entrato in vigore lunedì

Messico evita i dazi di Trump, trovato l'accordo sullo stop immigrazione

Il Messico è riuscito a sottrarsi in extremis ai dazi di Trump, e non è un bene soltanto per il paese centroamericano. Il 5% di imposte aggiuntive su centinaia di miliardi di prodotti messicani, dal tessile alle auto, che doveva entrare in vigore lunedì, sarebbe infatti stato un colpo per entrambe le economie.

Gli ultimi giorni sono stati un ottovolante per la borsa statunitense, mentre gli investitori alternavano la speranza di un accordo al fallimento delle negoziazioni. L’esito di queste ultime era legato a un maggiore impegno del Messico nel controllo dell’emigrazione verso gli Stati Uniti, una condizione particolarmente voluta da Trump dato che il muro al confine diventa una possibilità sempre più remota.

Messico e USA: stop ai dazi dopo accordo immigrazione

Il presidente USA Donald Trump ha annunciato su Twitter che gli Stati Uniti hanno trovato un accordo con il Messico e che i dazi che dovevano entrare in vigore lunedì sono stati sospesi indefinitamente. Il Messico, in cambio, ha accettato di attuare forti misure per ridurre, o eliminare, il flusso migratorio da sud.

Le misure, nello specifico, concernono il dispiegamento della guardia nazionale su tutto il territorio con priorità sul confine meridionale con il Guatemala, al fine di rallentare l’arrivo di migranti da Centro e Sud America. I migranti richiedenti asilo presso gli Stati Uniti che hanno attraversato o attraverseranno il confine, invece, saranno rispediti in Messico dove aspetteranno la decisione dei giudici. Il Messico, intanto, si impegna ad offrire loro un lavoro, istruzione e sanità.

Trump sospende dazi, respira settore auto

La settimana scorsa Trump ha minacciato a sorpresa l’imposizione del 5% di dazi su tutti i prodotti importati dal Messico. Nel 2018, questi ammontavano a un valore di 346,5 miliardi di dollari, con un incremento del 10% rispetto all’anno precedente.

Il successo dei colloqui fa tirare un sospiro di sollievo in particolare al settore auto, costituito negli Stati Uniti per il 17% da veicoli importanti dal Messico. Giusto un paio di giorni fa, Bmw aveva deciso di andare avanti con l’inaugurazione di una nuova fabbrica di assemblaggio.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Messico

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.